La giuria ritiene l’uomo Fox colpevole di 1 delle 2 accuse di omicidio | Notizie locali

La giuria ritiene l’uomo Fox colpevole di 1 delle 2 accuse di omicidio | Notizie locali
La giuria ritiene l’uomo Fox colpevole di 1 delle 2 accuse di omicidio | Notizie locali

Venerdì pomeriggio una giuria di Fairbanks ha emesso verdetti di colpevolezza e di non colpevolezza per un uomo della Fox che ha sparato a morte all’amico diciottenne di suo figlio.

La giuria ha assolto Anthony Lyle Peterson, 47 anni, dall’omicidio di primo grado e lo ha condannato per omicidio di secondo grado in relazione alla morte di Brett Allen.

Testimoni, forze dell’ordine, un medico legale dello Stato, dipendenti del laboratorio criminale e l’imputato hanno preso posizione durante i cinque giorni del processo.

Allen ha ricevuto una chiamata nelle prime ore del mattino del 14 gennaio 2021, dicendogli che il suo amico, Ashton Berggren, aveva bisogno di un passaggio a casa dalla casa dell’allora diciottenne Aaron Peterson. Allen e Robert Reed andarono a prendere Berggren e Zachary Curtis nel parcheggio del Turtle Club. Mentre guidavano verso sud sulla Old Steese Highway, gli uomini videro Aaron sul lato della strada.

Aaron partì correndo nel bosco e Allen e Berggren lo seguirono.

Il padre di Aaron, Anthony, è arrivato sulla scena e ha chiamato Aaron. Aaron salì sull’auto di Anthony. Lo stato ha detto che Anthony teneva una pistola alla testa di Allen, ma Anthony ha negato.

Allen prese la sua pistola, che sparò. Lo stato ha affermato che la pistola è stata scaricata accidentalmente e la difesa ha affermato che Allen ha sparato con la pistola ad Anthony. Quindi, Anthony ha sparato più colpi ad Allen.

L’assistente procuratore distrettuale Kathryn Mason ha chiesto alla giuria di emettere verdetti di colpevolezza su entrambi i capi di imputazione durante la sua discussione conclusiva venerdì mattina.

“Le prove in questo caso raccontano una storia. “Racconta la storia dell’omicidio di Brett Allen da parte di un imputato arrabbiato e agitato.”

Zachary Curtis e Ashton Berggren erano stati a casa di Aaron nelle prime ore del mattino del 14 gennaio 2021 e avevano chiamato Allen per andarli a prendere, ha detto Mason alla giuria. Allen e Robert Reed andarono a prendere Curtis e Berggren nel parcheggio del Turtle Club. Mason ha detto di aver visto Aaron sul lato della Old Steese Highway e gli sono corsi dietro per capire cosa stesse succedendo.

Anthony viene coinvolto e definisce Allen un “punk”. Allen ha chiesto se Anthony avesse qualcosa del tipo “vuoi andare adesso?” e Anthony ha risposto puntando una pistola a lato della testa di Allen, ha detto Mason.

Mason ha detto che Anthony potrebbe aver inizialmente guidato fino all’angolo tra Old Steese Highway e Goldstream Road per aiutare suo figlio, ma la situazione era “scherzante” quando è arrivato ed era arrabbiato perché suo figlio lo aveva svegliato dopo le 3 del mattino.

“L’imputato, che avrebbe dovuto essere l’adulto in quella situazione, ha invece scelto di intensificare la situazione, ha introdotto nella situazione una forza mortale, una pistola, e ha sparato e ucciso Brett Allen.”

Mason ha affermato che le testimonianze sono in gran parte coerenti e che le differenze sono spiegate dalle diverse prospettive e dal passare del tempo.

“La coerenza e la conferma ti dicono che puoi fidarti di ciò che hanno detto”, ha detto Mason.

“La domanda non è chi ha sparato per primo, la domanda è chi è stato l’aggressore iniziale?” Ha detto Massone. “L’imputato, nella sua rabbia, nella sua agitazione, ha deciso di essere il primo aggressore. “Ho deciso di impegnarmi nella forza mortale.”

L’avvocato difensore Jason Weiner ha detto che Anthony si è svegliato dopo le 3 del mattino del 14 gennaio 2021 per una telefonata di suo figlio che lo informava che era inseguito. Anthony ha indossato una vestaglia, si è messo una scarpa ed è corso in macchina per salvare suo figlio, ha detto Weiner.

“Si tratta di un padre che è stato svegliato alle 3 del mattino dal figlio inseguito e che diceva che qualcuno voleva ucciderlo”, ha detto Weiner alla giuria. “Non era arrabbiato, era preoccupato, aveva paura.”

Sulla scena, Allen uscì dal bosco indossando una giacca arancione, seguito da Berggren e Aaron, e stavano ancora parlando di uccidersi a vicenda, ha detto Weiner.

Weiner ha detto: “il primo aggressore è stato quando hanno iniziato a inseguire suo figlio, quando hanno minacciato di ucciderlo e lui ha pensato ‘Devo andare a salvare mio figlio’.”

Weiner ha detto alla giuria che Anthony ha sparato dopo che Allen gli ha sparato e mentre Allen stava alzando la pistola per sparare di nuovo.

“Spara per impedire alla persona di sparare. Ha sparato finché la pistola non era abbassata”, ha detto Weiner.

Weiner ha detto che l’intento di Anthony non era quello di danneggiare Allen, ma di proteggere suo figlio.

“La questione non è solo se ha sparato e ucciso, ma se ha agito per legittima difesa. “Questo è davvero quello che sta succedendo qui.”

Weiner ha detto che i testimoni avevano storie incoerenti e lo stato non ha portato a testimoniare l’investigatore principale del caso.

Aaron Peterson deve affrontare anche l’accusa di omicidio di primo grado e omicidio di secondo grado. Il suo processo sarà fissato all’udienza dell’11 giugno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Inghilterra contro Serbia: sintesi e obiettivi del girone C di Euro 2024 | Eurocoppa 2024
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita