Chi è il defunto ministro degli Esteri iraniano?

Chi è il defunto ministro degli Esteri iraniano?
Chi è il defunto ministro degli Esteri iraniano?

I media iraniani hanno riferito lunedì che il presidente iraniano Ebrahim Raisi e il suo ministro degli Esteri Hossein Amir-Abdollahian sono morti domenica sera in un incidente in elicottero nel nord-est del paese.

– Chi è Hossein Amir-Abdollahian? –

Hossein Amir Abdollahian è un diplomatico iraniano conservatore, nominato ministro degli Esteri dal presidente Ebrahim Raisi dopo le elezioni presidenziali del 2021, guadagnandosi la fiducia del parlamento conservatore.

È noto per i suoi stretti legami con il leader supremo, l’Ayatollah Ali Khamenei, e con i movimenti di resistenza nell’Asia occidentale, in particolare con Hezbollah libanese.

-La sua vita e carriera-

Nascita e educazione:
Nato nel 1964 a Damghan, provincia di Semnan, a est di Teheran. Cresciuto in una famiglia religiosa, sua madre e suo fratello maggiore sono subentrati alla famiglia dopo la morte del padre quando lui aveva sei anni.

Formazione scolastica:
Laureato presso la Facoltà di Relazioni Internazionali del Ministero degli Affari Esteri iraniano. Entrò nel corpo diplomatico e si sposò nel 1994, avendo un figlio e una figlia.

– Posizioni Diplomatiche –

  • Vice Ambasciatore iraniano a Baghdad (1997-2001)
  • Deputato del Primo Dipartimento per gli Affari del Golfo presso il Ministero degli Affari Esteri per tre anni dopo il ritorno in Iran
  • Vice assistente speciale del Segretario di Stato per gli affari iracheni in seguito all’invasione americana dell’Iraq (2003-2006)
  • Membro del comitato di sicurezza politica per i negoziati sul nucleare con la troika europea durante l’ultimo anno in cui si è occupato degli affari iracheni
  • Vicedirettore generale del Dipartimento per gli affari del Golfo e del Medio Oriente (2006), e successivamente presidente del comitato speciale per gli affari iracheni fino al 2007
  • Ambasciatore in Bahrein (2007)
  • Vice Ministro degli Esteri per gli Affari del Golfo e del Medio Oriente nel 2010, promosso Vice Ministro degli Esteri per gli Affari arabi e africani (2011-2016)
  • Assistente speciale del presidente del parlamento iraniano (2016-2021), prima di essere nominato ministro degli Esteri

– Relazioni e Comunicazioni –

Abdollahian è noto per i suoi stretti rapporti con la Guardia rivoluzionaria e i suoi leader, in particolare Qasem Soleimani, l’ex comandante della Forza Quds, ucciso in un raid americano vicino all’aeroporto internazionale di Baghdad all’inizio del 2020.

Ha anche forti legami con i movimenti islamici, che ha sviluppato durante il suo mandato negli affari arabi e mediorientali, portandolo a stretti rapporti personali con i leader dei movimenti di resistenza anti-occupazione, incluso Hezbollah.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dove e a che ora potrai guardare LIVE la partita inaugurale? – La finanziaria
NEXT L’esplosione a Klapanungal Bogor è collegata ai terroristi? Questo è ciò che dice la polizia.