3 New York Knicks che sicuramente non torneranno la prossima stagione

I New York Knicks si avviano verso una offseason promettente dopo aver perso contro gli Indiana Pacers in sette partite nelle semifinali della Eastern Conference. Sì, il dolore è reale in questo momento, soprattutto pensando a cosa sarebbe potuto essere se non fosse stato per gli infortuni, ma sembra ancora che le cose stiano andando bene.

Esiste un mondo in cui i Knicks sono contendenti al titolo nella stagione 2024-25 se tutto va bene. Ma anche se le cose stanno andando alla grande a New York, ciò non significa che tutti i giocatori che hanno fatto carriera la scorsa stagione saranno ancora in giro quando il roster verrà cambiato.

Con questo in mente, questi tre veterani dei Knicks probabilmente non torneranno a New York la prossima stagione.

Anche se i Knicks vorrebbero mantenere Isaiah Hartenstein in questa offseason, si troveranno in una situazione estremamente difficile quando si tratterà di ingaggiarlo nuovamente. Secondo Michael Scotto di HoopsHype, “diversi dirigenti” pensano che il veterano “potrebbe guadagnare circa 13 milioni di dollari all’anno in libera agenzia quest’estate, più o meno l’intera eccezione di medio livello per i non contribuenti”.

Sebbene questa proiezione provenga da una fonte attendibile, Hartenstein potrebbe essere in grado di ottenere un po’ più di soldi dopo aver brillato nella postseason, con una media di 9,2 punti e 7,8 rimbalzi a partita nei playoff. I Knicks potrebbero finire per mantenere Hartenstein, ma è più probabile che New York cercherà di sostituirlo con un veterano (e se fallisce, uno scambio di mezza stagione per uno).

Hartenstein probabilmente disporrà semplicemente di più denaro di quello che New York può permettersi di dare con i propri vincoli di tetto.

New York potrebbe essere a caccia di stelle in questa offseason e di conseguenza la carriera di Bojan Bogdanović nella Grande Mela potrebbe rivelarsi un’opportunità per la franchigia. Con i Knicks sopra il limite per la prossima stagione, inseguiranno quella stella attraverso il mercato commerciale. Nonostante abbia più di 35 anni, il contratto in scadenza di 19 milioni di dollari di Bogdanović farà probabilmente parte del pacchetto commerciale per qualsiasi stella, in particolare per scopi di compensazione salariale

Karl-Anthony Towns, un cliente della CAA, che in precedenza aveva stretti legami con l’attuale presidente dei Knicks Leon Rose, potrebbe essere sul mercato commerciale in questa offseason se i Timberwolves scegliessero di ridurre il loro libro paga a causa delle preoccupazioni relative alla tassa sul lusso. Anche se Marc Lore e Alex Rodriguez non sono completamente intenzionati a possedere una quota di controllo dei Timberwolves, il Minnesota è un piccolo franchising di mercato e potrebbe finire per abbassare le tasse indipendentemente dal fatto che la squadra abbia una nuova proprietà.

E se così fosse, Bogdanović quasi sicuramente si trasferirebbe.

Durante il suo breve periodo con i Knicks, Miles McBride è diventato uno dei preferiti dai fan con il suo duro gioco. McBride, che guadagna meno di 4,5 milioni di dollari a stagione con il suo attuale contratto, probabilmente finirà per far parte del pacchetto di restituzione richiesto in qualsiasi scambio che New York farà in questa offseason. Sì, Leon Rose può provare a contrattare per uscire dai rapporti con McBride, ma è difficile vedere un mondo in cui il venticinquenne non sia coperto da alcuna trattativa commerciale.

Anche se Rose e il resto del front office potrebbero dover separarsi da quello che probabilmente è il loro unico giovane veterano promettente (il che significa che è ancora in fase di sviluppo con un elevato potenziale di rialzo), l’intero front office dovrebbe essere elogiato per come hanno ottenuto McBride a condizioni estremamente favorevoli. Oltre al suo gioco, il contratto di McBride è un motivo importante per cui potrebbe essere ambito in uno scambio di successo in questa offseason.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Carlos Añaños annuncia la sua affiliazione politica al partito Perù Moderno
NEXT Trasandino ha dato la sorpresa ed ha eliminato il Deportes La Serena dalla Coppa del Cile