Migliaia di suini e pollame brasiliani muoiono nello stato colpito dalle inondazioni: gruppi industriali

Migliaia di suini e pollame brasiliani muoiono nello stato colpito dalle inondazioni: gruppi industriali
Migliaia di suini e pollame brasiliani muoiono nello stato colpito dalle inondazioni: gruppi industriali

SAN PAOLO – Il 20 maggio, le lobby brasiliane dell’agricoltura e della carne hanno rivelato ingenti perdite di bestiame a causa delle inondazioni nello stato del Rio Grande do Sul, che probabilmente porteranno a perdite per agricoltori e trasformatori e interruzioni alla produzione di carne in uno dei maggiori esportatori alimentari del mondo.

Gli allevatori di suini hanno perso circa 12.600 capi dopo che le inondazioni hanno sommerso intere città nello stato, ha detto il 20 maggio i produttori locali di suini che fanno pressione sul capo dell’ACSURS, Valdecir Folador.

Ha notato che sono state colpite circa 30 aziende agricole, comprese quelle dei fornitori di BRF e JBS.

Le aziende non hanno avuto un commento immediato.

ASGAV, un gruppo che rappresenta i trasformatori e gli allevatori di pollame locali, ha calcolato le perdite totali legate all’evento catastrofico in 182,9 milioni di reais (48,3 milioni di dollari di Singapore), secondo una dichiarazione.

Le piogge torrenziali hanno distrutto circa 20 allevamenti di pollame e hanno allagato le fabbriche di mangimi, ha affermato l’ASGAV.

Si stima che siano morti 279.000 polli destinati alla macellazione e 150.000 galline ovaiole. Quattro stabilimenti di confezionamento della carne sono stati fermati, si legge nella dichiarazione dell’ASGAV senza identificarne nessuno.

Il Rio Grande do Sul rappresenta il 24,24% delle esportazioni complessive di carne suina brasiliana e il 16,23% delle esportazioni brasiliane di pollo, secondo la lobby industriale nazionale ABPA, che parla a nome dei più grandi trasformatori di carne di maiale e pollo della nazione.

Secondo i dati ABPA, il porto di Rio Grande, anch’esso distrutto da inondazioni e frane che hanno bloccato le strade e compromesso un collegamento ferroviario con i suoi terminal, spedisce quasi il 9% delle esportazioni complessive di carne suina del Brasile e il 6,33% delle esportazioni di pollo del paese.

Folador ha affermato che il numero totale di maiali negli allevamenti del Rio Grande do Sul è di circa 5 milioni.

Ho riflettuto, tuttavia, se ci saranno altre perdite indirette per agricoltori e aziende, soprattutto perché le inondazioni hanno bloccato le strade e interrotto per alcuni giorni l’accesso alle forniture di cibo e acqua in alcune proprietà.

Secondo Folador, la mancanza di mangime ha contribuito alla riduzione del peso degli animali nelle aziende agricole dove il cibo doveva essere razionato e le femmine allattavano i piccoli.

Gli allevatori che riforniscono l’impianto della BRF nell’area di Lajeado sono stati tra i più colpiti dalle inondazioni, ha affermato Folador, stimando che abbiano perso almeno il 60% di tutti i suini morti a causa delle piogge catastrofiche.

Quell’impianto può lavorare 3.000 maiali al giorno, ha osservato. REUTERS

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Donald Trump festeggia il suo 78esimo compleanno con un partito repubblicano arreso e in vantaggio nei sondaggi
NEXT Per ottimizzare lo sfruttamento del gas naturale, presto verranno costruiti gasdotti da Sirebon a Batam