“Mami Nena”, la nonna giocatrice, riceve un omaggio in Free Fire

La nonna è diventata una celebrità nel mondo di Free Fire.

Il popolare videogioco mobile FreeFire ha reso omaggio a María Elena Arévalo, un’ottantenne divenuta famosa per aver trasmesso il videogioco sotto la soprannome da “Mami Nena”.

“Questo omaggio è stato realizzato attraverso un’illustrazione ispirata all’immagine e alla personalità di HolaSoyMamiNena, accompagnata da Falco, la sua mascotte preferita di Free Fire. Con questo lavoro artistico abbiamo voluto ringraziare la streamer 81enne per la sua carriera”, ha indicato il videogioco.}

L’illustrazione realizzata in onore di “Mami Nena”.Fonte: Fuoco libero

“Mami Nena”, la sensazione del Fuoco Libero

“Mami Nena” vive in una cittadina rurale del Cile e realizza i suoi video indossando un grembiule, ma nel videogioco il suo personaggio indossa un kimono corto, guanti neri e una maschera con le zanne.

Si è avvicinata al mondo dei videogiochi nel 2020 per affrontare la solitudine, accentuata dalla morte del marito dopo 56 anni di matrimonio.

Suo nipote l’ha incoraggiata a giocare, imparando da zero. “Non sapevo nemmeno cosa fosse un topo”, ha ricordato in un’intervista a AFP all’inizio di quest’anno.

“Mami Nena” scelse come compagno di gioco Falco, che battezzò “Beno”, ricordando il marito Benito.

La nonna giocatrice è una figura riconosciuta nella comunità e ha anche partecipato a giochi espositivi con celebrità della scena dei giochi. FreeFire.

Ti consigliamo

Immagine dell'articolo

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il peso delle tariffe di luce e gas sugli stipendi è il più alto degli ultimi 30 anni
NEXT Copa América 2024 – La guida definitiva all’edizione