“Reich unificato”: Trump fa nuovamente appello alla retorica nazista nel video condiviso su Truth Social

“Reich unificato”: Trump fa nuovamente appello alla retorica nazista nel video condiviso su Truth Social
“Reich unificato”: Trump fa nuovamente appello alla retorica nazista nel video condiviso su Truth Social

Un video, pubblicato lunedì sull’account dell’ex presidente Donald Trump sul suo social network Truth Social, mostra titoli di notizie fittizie che apparirebbero dopo un’ipotetica vittoria elettorale del candidato repubblicano virtuale alle prossime elezioni presidenziali, tra i quali si può leggere la scritta “reich unificato”.

La frase ha scatenato una reazione immediata tra gli oppositori di Trump, che ha già dovuto affrontare critiche per aver utilizzato riferimenti nazisti. La parola tedesca “reich”, che può essere tradotta come “impero” o “dominio”, è considerata un riferimento al regime del Terzo Reich del leader nazista Adolf Hitler ed è stata utilizzata per riferirsi alla Germania dal 1933 al 1945.

Echi di Adolf Hitler

La reazione della campagna del presidente Joe Biden è stata immediata. Dall’account @BidenHQ in poi

Lo ha detto lunedì sera il portavoce della campagna di Biden, James Singer, in una dichiarazione “Donald Trump non sta giocando; Sta dicendo agli Stati Uniti esattamente cosa intende fare se riprendesse il potere: governare come un dittatore su un “reich unificato”.

A ottobre, Trump lo ha detto in un’intervista Gli immigrati privi di documenti stanno “avvelenando il sangue del nostro Paese”frase che deriva direttamente dal manifesto autobiografico “La mia lotta”, pubblicato da Hitler nel 1925, dove metteva in guardia contro la “contaminazione del sangue” in riferimento agli ebrei e alle altre minoranze in Europa.

In un discorso del Veterans Day di novembre a Claremont, nel New Hampshire, Trump ha definito i suoi oppositori politici e critici “parassiti” e ha avvertito che costituiscono una minaccia per gli Stati Uniti.

In quell’occasione, il discorso di Trump suscitò critiche da parte di storici e analisti che vi sentirono echi della retorica incendiaria e disumanizzante usata dai sanguinari leader autoritari del passato come Hitler e l’italiano Benito Mussolini.

L’ex presidente è stato pesantemente criticato anche nel 2022 quando ha cenato con il nazionalista bianco e negatore dell’Olocausto Nick Fuentes, e quando come presidente ha minimizzato una manifestazione suprematista del 2017 a Charlottesville, in Virginia, in cui i manifestanti hanno detto: “Gli ebrei non ci sostituiranno!” e una donna è morta quando è stata investita dal veicolo di uno di loro.

La campagna di Trump spiega

La campagna di Trump ha cercato di dissociare l’ex presidente dalla pubblicazione del video, affermando che era stato caricato sul suo account Truth Social durante il processo per falsificazione criminale di documenti aziendali a Manhattan e incolpando un dipendente non identificato per la pubblicazione.

Tuttavia, secondo La stampa associata Il video è stato pubblicato e condiviso sul suo account Truth Social mentre Trump era durante la pausa pranzo del processo.

“Questo non era un video della campagna; è stato creato da un account online casuale e ripubblicato da un membro dello staff che chiaramente non ha visto la parola (reich), mentre il presidente era in tribunale”, ha detto l’addetto stampa della campagna di Trump , Karoline Leavitt, in una dichiarazione.

Con informazioni dell’Associated Press.

Il processo Trump entra nella fase finale: Cohen ammette di aver rubato del denaro e la difesa mette in dubbio la sua credibilità

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questo lunedì inizia la distribuzione delle bombole del Piano Calor Gas
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita