Il discorso di Lai aumenta la tensione nello Stretto di Taiwan, secondo le opinioni dell’isola

Il discorso di Lai aumenta la tensione nello Stretto di Taiwan, secondo le opinioni dell’isola
Il discorso di Lai aumenta la tensione nello Stretto di Taiwan, secondo le opinioni dell’isola

Taipei, 21 maggio (Xinhua) – Commentatori provenienti da varie aree di Taiwan hanno espresso disappunto e preoccupazione in seguito al discorso di Lai Ching-te che ha assunto lunedì il ruolo di nuovo leader della regione.

Il Forum per la pace e lo sviluppo nello Stretto ha affermato in un comunicato che il discorso di Lai è pieno di un’incomprensione della storia e dello status giuridico di Taiwan, rivelando la sua posizione di “lavoratore pragmatico per l’indipendenza di Taiwan”.

Descrivendo il discorso come “pieno di bugie fin dall’inizio”, Hung Hsiu-chu, ex presidente del partito cinese Kuomintang (KMT), ha affermato che Lai e il suo team sono inaffidabili e non ci si può fidare.

Il presidente del KMT Eric Chu ha dichiarato in una conferenza stampa di essere rimasto sorpreso nel vedere Lai menzionare la teoria dei “due Stati” riferendosi alle relazioni tra le due sponde dello Stretto. Chu ha espresso preoccupazione per il futuro delle relazioni tra le due parti.

Un portavoce del Nuovo Partito ha detto ai giornalisti che Lai nel suo discorso ha cercato lo scontro politico, contrariamente a quanto la maggioranza di Taiwan voleva che facesse.

La rivista Observer di Taipei ha precisato che Lai ha apertamente ringraziato gli Stati Uniti per il loro “aiuto militare”, rivelando pienamente l’intenzione delle nuove autorità del Partito Democratico Progressista (DPP) di continuare a cercare l’appoggio del Paese nordamericano per la sua indipendenza. programma.

Secondo un recente sondaggio condotto da TVBS, un canale di notizie con sede a Taiwan, il 53% della popolazione non si fida della capacità delle nuove autorità DPP di gestire adeguatamente le relazioni tra le due sponde dello Stretto.

China Times, un quotidiano in lingua cinese con sede a Taiwan, ha affermato in un editoriale che il discorso di Lai riguardava meno la connessione tra le due sponde dello Stretto e più l’evidenziazione del confronto tra le due parti. Il giornale aggiunge che questo atteggiamento ha deluso la società taiwanese.

Un editoriale dello United Daily News di Taipei sottolinea che le relazioni tra le due sponde dello Stretto hanno toccato il punto più basso negli ultimi otto anni e prevede che, nei prossimi quattro anni, si teme che i taiwanesi dovranno “allacciare le cinture di sicurezza”. ”, poiché sembra che li attenda un altro viaggio accidentato.

Ma Ying-jeou, ex leader di Taiwan ed ex presidente del KMT, in un seminario martedì, ha invitato Lai a tornare alla visione di una storia, cultura e identità condivise della nazione cinese.

“Impegnarsi nel dialogo con la Cina continentale è l’unico modo per creare una reale opportunità di pace nello Stretto di Taiwan”, ha affermato Ma.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Come arrivare all’Arena AufSchalke, lo stadio dove gioca la Spagna a Gelsenkirchen: percorsi con i mezzi pubblici
NEXT Basta fermare il petrolio Gli attivisti hanno cercato di graffiare l’aereo di Taylor Swift, ma non l’hanno mai trovato