La Cina invita a evitare provocazioni esterne nei confronti di Taiwan

La Cina invita a evitare provocazioni esterne nei confronti di Taiwan
La Cina invita a evitare provocazioni esterne nei confronti di Taiwan

In una conferenza stampa, Chen ha fatto riferimento all’invio di personale da parte di Washington e di alcuni altri paesi per presenziare alla cerimonia di insediamento di Lai Ching-te, che ha vinto le recenti elezioni a Taiwan.

La mattina del 20 maggio, la città di Taipei ha tenuto una cerimonia di inaugurazione per il leader della 16a regione di Taiwan, dove hanno prestato giuramento i vice leader Lai Ching-te e Hsiao Meiqin.

Esiste una sola Cina al mondo e Taiwan ne è una parte irrinunciabile. Il principio della Cina unica è la norma fondamentale delle relazioni internazionali e il consenso generale della comunità internazionale, ha chiarito il portavoce nei suoi contatti con la stampa.

Ha denunciato che le autorità del Partito Democratico Progressista (DPP), con sede a Taiwan, mantengono le loro provocazioni indipendentiste ed espandono il cosiddetto spazio internazionale, in collusione con forze esterne.

Le loro azioni sono completamente contrarie all’opinione pubblica dominante sull’isola e minano la pace e la stabilità nella regione. L’indipendenza di Taiwan è un vicolo cieco e le azioni del DPP per cercare sostegno da parte di forze esterne porteranno solo gravi danni al popolo taiwanese, ha sottolineato Chen.

Il portavoce ha concluso che nessuno può cambiare il fatto che Taiwan fa parte della Cina e che il modello di adesione della comunità internazionale a tale principio, che mira solo ad un’eventuale riunificazione, non può essere modificato.

mem/nvo

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘Prigioniero dell’amore’. Le soap opera tornano su TV Azteca!
NEXT No, Javier Milei non ha detto: “A giugno andremo con Sandra in Ucraina in missione umanitaria per portare cibo”.