Trump farà causa agli autori del controverso film che simula lo stupro della moglie Ivana: “È spazzatura”

Trump farà causa agli autori del controverso film che simula lo stupro della moglie Ivana: “È spazzatura”
Trump farà causa agli autori del controverso film che simula lo stupro della moglie Ivana: “È spazzatura”

La squadra elettorale dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato che farà causa agli autori del film Il principiante (L’apprendista), presentato a Cannes, perché lo considerano “spazzatura”. Il film, una presunta cronaca dei primi anni di Trump come promotore immobiliare a New York, è una satira spietata del candidato presidenziale americano e include una scena in cui il personaggio violenta la sua prima moglie, Ivana.

“Questa spazzatura è pura finzione che fa scandalo di bugie che sono state smentite da tempo”, ha spiegato il direttore delle comunicazioni del team di Trump, Steven Cheung.

Il film, in lizza per la Palma d’Oro, è la prima incursione a Hollywood del regista danese di origini iraniane Ali Abbassi. Sebastian Stan, noto per i film sui supereroi Marvel, interpreta Trump, mentre Jeremy Strong (Successione), interpreta il suo mentore e avvocato, Roy Cohn.

“La squadra di Paperino dovrebbe aspettare di vedere il film prima di iniziare a farci causa”, ha detto Abbasi ai giornalisti. “Non penso necessariamente che questo sia un film che non gli piacerebbe… penso che ne rimarrebbe sorpreso”, ha aggiunto.

IL La scena più controversa è quella in cui il personaggio di Trump violenta la sua prima moglie, Ivana, dopo che lei lo sminuisce perché è ingrassato e diventato calvo. Nella vita reale, Ivana ha accusato Trump di averla violentata durante la procedura di divorzio, ma in seguito ha ritirato l’accusa. È morta nel 2022.

A Cannes Abbasi non si è preoccupato: “Tutti parlano di lui che fa causa a tanta gente. Non parlano del loro tasso di successo”, ha detto il direttore iraniano.

“Abbiamo un imminente evento promozionale chiamato elezioni americane, che ci aiuterà con il film”, ha commentato ironicamente Abbasi, suggerendo che potrebbe essere distribuito in occasione del secondo dibattito tra Biden e Trump a settembre.

Il principiante inizia con un giovane Trump, ossessionato dall’idea di unirsi all’élite della città e sognare il proprio hotel di lusso, anche se trascorre le sue giornate a riscuotere l’affitto dagli inquilini di suo padre. La sua vita viene trasformata dall’incontro con Cohn, le cui lezioni nichiliste come “non ammettere nulla, negare tutto” e “attaccare, attaccare, attaccare” diventeranno il manifesto di Trump in età avanzata.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Provincia ha fornito contributi per lavori infrastrutturali a Reduction e La Carlota
NEXT Considerato il giorno più felice del mondo, cosa puoi fare per essere felice?