Quali sono le tre missioni innovative per trovare la vita extraterrestre?

Quali sono le tre missioni innovative per trovare la vita extraterrestre?
Quali sono le tre missioni innovative per trovare la vita extraterrestre?

Ormai da anni il Agenzia spaziale americana è coinvolto in questa ricerca e, in questa occasione, hanno l’obiettivo di indagare sulla possibilità che i mondi oceanici coperti di ghiaccio situati nel nostro sistema solare siano abitati. Le tre missioni innovative sono il lancio del Clipper Europa, Dragonfly Titan e ExoMars Rover.

Clipper Europa: la missione della NASA che si svolgerà quest’anno

clipper europa.jpg

Europa Clipper della NASA.

Lui 10 ottobre 2024, l’agenzia statunitense prevede di lanciare il più grande veicolo spaziale mai costruito. Si troverà in orbita intorno Giove e la tua ricerca verrà visualizzata nel file L’Europa del pianetaa, una luna delle stesse dimensioni della Terra attende.

Secondo VASO “L’Europa Clipper condurrà una ricognizione dettagliata di Europa, luna di Giove, e indagherà se si tratta di una luna ghiacciata potrebbero ospitare condizioni adatte alla vita“.

Europa è stata identificata come un terreno essenziale nel nostro sistema solare per ospitare una possibile vita extraterrestre. Gli scienziati credono addirittura che gli alieni Potrebbero trovarsi in un oceano nascosto sotto la crosta ghiacciata della luna. In ogni caso, la nave Non sarà presente lì fino all’aprile 2030.

Titano della libellula

La seconda missione della NASA è Libellulache è destinato Titano, la luna più grande di Saturno. Per arrivarci lanceranno un elicottero robotico che sarà in grado di decollare e atterrare verticalmente. Si prevede che lo stesso accadrà lanciato nel luglio 2028 e arriverà a destinazione nel 2034.

“Titano è un analogo della Terra primordiale e può fornire indizi su cCome sarebbe potuta emergere la vita sul nostro pianeta“, ha spiegato l’agenzia spaziale, da cui si ritiene che questa Luna fosse simile al nostro pianeta nei suoi primi giorni.

Durante la sua missione, Libellula Percorrerà dune organiche e il fondo di un cratere da impatto dove un tempo convivevano acqua liquida e complessi materiali organici necessari alla vita.

Rover ExoMars

Quest’ultima missione era un progetto creato da Agenzia spaziale europea in cui la VASO ha fornito risorse e ha contribuito a progettare gli elementi chiave per realizzarlo. L’obiettivo è raggiungere Marte.

Il rover Rosalind Franklin ExoMars, è un’astromobile a sei ruote che cercherà segni di vite passate con un trapano per campionamento e un cassetto da laboratorio. Come ha spiegato la NASA, uno degli obiettivi più importanti della missione è “cercare la materia organica nei campioni raccolti durante gli sforzi di perforazione del rover”.

Dopo che il materiale incontaminato sarà stato raccolto da sotto la superficie marziana, i campioni di interesse scientifico verranno aggiunti ai forni del MOMA. Il vapore rilasciato dai campioni riscaldati verrà analizzato mediante gascromatografia per sostanze chimiche contenenti carbonio e Non sono di per sé segni di vita.

Tuttavia, alcune molecole organiche si depositano nelle cellule e, se scoperte, potrebbero farlon forniscono tracce di vita potenziale nella sfera marziana.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Trump partecipa a un forum di estrema destra dopo aver visitato una chiesa afroamericana
NEXT Argentina contro Canada: quando e dove possiamo vedere la partita di apertura della Copa América 2024 | TUDN Argentina-Canada