il dramma di procurarsi una bottiglia nella capitale dello shale gas

il dramma di procurarsi una bottiglia nella capitale dello shale gas
il dramma di procurarsi una bottiglia nella capitale dello shale gas
  1. Mondo dei lavoratori

Nel quartiere di Ruca Antú, dietro il Parco Industriale, centinaia di famiglie fanno lunghe file in pieno inverno per prendersi una bottiglia. La scena si svolge nella città di Neuquén, a pochi chilometri dal centro, ed è una cartolina della disuguaglianza che esiste nella provincia di Vaca Muerta.

Il quartiere è fiancheggiato da aziende che forniscono servizi alle compagnie petrolifere. Le multinazionali hanno battuto i record per la produzione di gas da Vaca Muerta, la seconda riserva mondiale di questo bene non rinnovabile.

Lontano dall’effetto “spillover” di questo business multimilionario, entrando a Ruca Antú siamo entrati in strade sterrate e case precarie. Un esempio lampante di disuguaglianza sociale, che le temperature fredde e i venti della Patagonia peggiorano ulteriormente.

Per fortuna è una giornata di sole nella lunga fila di gente comune, con passeggini, scimmie o carriole per prendere la borraccia sociale che aiuta ma non basta a coprire i bisogni delle famiglie. Sono abitanti di un quartiere giovane, di operai, di donne che fanno lavoretti, che stanno lentamente costruendo le loro casette riscaldate con la legna perché non basta e perché non hanno la rete del gas che è stata loro promessa in diverse elezioni campagne, ci dice un vicino Non basta, ripetono diversi vicini che per rifornire la bottiglia devono ricorrere ai negozi vicini, pagando tra i 16.000 e i 22.000 pesos. L’accesso alla bottiglia sociale è stato ottenuto da alcuni che hanno affrontato una serie di procedure burocratiche.

Quest’anno il freddo è stato anticipato nella regione ma anche i prezzi dei beni, dei servizi e della scuola sono stati anticipati, rovinando il cambiamento atteso, o meglio i cambiamenti non sono stati affatto positivi per gli abitanti del quartiere.

Mentre la produzione di gas di Vaca Muerta, estratta dalle multinazionali, passa attraverso un nuovissimo gasdotto, anch’esso costruito in tempi record per accumulare succulenti profitti, in questi quartieri ciò che si accumula sono i bisogni e la tanto attesa rete del gas che non arriva mai. Anni di attese e promesse. Un esempio delle vere priorità di governanti e funzionari: molto lontane dalle esigenze degli abitanti di Ruca Antu e di tanti altri quartieri della città e della provincia.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Deportivo Alavés: L’Athletic conferma l’acquisto dell’ex Albiazul Gorosabel
NEXT Ad un giorno dall’inizio dell’inverno, ci sono ancora scuole senza gas a San Juan