Biden attacca Trump per aver “usato il linguaggio di Hitler”

Washington (EFE).- Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha attaccato questo martedì il suo futuro rivale alle elezioni di novembre, Donald Trump, per un video pubblicato sui social network che faceva riferimento ad un “reich unificato”.

Biden ha criticato Trump per la registrazione pubblicata lunedì sera e successivamente rimossa, che includeva presunti titoli che prevedevano un “reich unificato” se il repubblicano avesse ottenuto la vittoria alle elezioni.

“Questo è il linguaggio di Hitler, non quello degli Stati Uniti”, ha detto Biden in un video sul suo account personale sul social network X, in cui sembra reagire con un “wow” al video.

Biden critica il “regno unificato” di Trump

Dopo aver criticato il video, il presidente ha assicurato che l’unica preoccupazione di Trump è “restare al potere”, mentre lui si prende cura degli americani. “Ci tengo a te”, ha aggiunto nel video creato dalla sua campagna.

Biden aveva già reagito in modo simile in occasione di un evento elettorale a Boston, in cui aveva ripetuto che “il linguaggio usato da Trump è quello di Hitler, non quello degli Stati Uniti”.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden in una fotografia d’archivio. EFE/Bonnie Cash/Piscina

Il titolo “Reich unificato” appariva nel video insieme ad altri messaggi sulle pagine dei giornali che prevedevano una presunta vittoria del repubblicano con frasi del tipo “Trump vince!” e “L’economia è fiorente!”

In un comunicato, la portavoce della campagna del Partito repubblicano, Karoline Leavitt, ha spiegato che non si trattava di un video ufficiale, ma piuttosto di una registrazione creata dall’account di un outsider e condivisa da un membro della squadra mentre Trump era sotto processo a cui deve rispondere a New York.

Trump usa la lingua della Germania nazista

Dopo la pubblicazione del video, la campagna di Biden ha colto l’occasione per criticare e ricordare che questa non è la prima volta che Trump usa il linguaggio della Germania nazista.

Alla raccolta fondi di Boston, infatti, Biden ha ricordato che Trump una volta affermò che Hitler aveva fatto “alcune cose buone”, cosa che il magnate disse a uno dei suoi consiglieri mentre era alla Casa Bianca e che è raccolta in un libro del 2022 di autore Michael Bender del Wall Street Journal.

L'ex presidente Donald Trump partecipa al processo presso la Corte Suprema dello Stato di New York. EFE/Mark PetersonL'ex presidente Donald Trump partecipa al processo presso la Corte Suprema dello Stato di New York. EFE/Mark Peterson
Donald Trump assiste al processo presso la Corte Suprema dello Stato di New York. EFE/Mark Peterson

Trump ha utilizzato questo tipo di retorica anche in pubblico. Durante questa campagna, ha insultato i suoi avversari politici con parole come “parassiti” e ha affermato che i migranti “avvelenano il sangue” degli Stati Uniti, un modo di esprimersi che evoca i discorsi del tedesco Adolf Hitler quando era in carica la sua ascesa al potere può.

Martedì anche la Casa Bianca ha attaccato il video, considerandolo “pericoloso”, “offensivo”, “antiamericano”, “ripugnante”, “disgustoso” e “vergognoso”, secondo una dichiarazione di Andrew Bates, uno dei portavoce. per la Casa Bianca.

In un discorso a Filadelfia, anche la vicepresidente americana Kamala Harris ha criticato il video, definendolo “oltraggioso”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il dollaro si aggrappa ai guadagni mentre le prospettive dei tassi statunitensi divergono da quelle dei suoi pari
NEXT Guida rapida per gestire Gmail, Drive e Google Foto – FayerWayer