Toni Kroos, stella di Germania e Real Madrid, si ritirerà dopo Euro 2024

Toni Kroos, stella di Germania e Real Madrid, si ritirerà dopo Euro 2024
Toni Kroos, stella di Germania e Real Madrid, si ritirerà dopo Euro 2024
MADRID—

Toni Kroos si ritirerà dopo aver provato a vincere un’altra Champions League con il Real Madrid e vincere l’Europeo con la Germania che si disputerà nel suo paese.

Il 34enne centrocampista ha annunciato martedì che è stata una decisione molto difficile da prendere, ma che “il momento migliore è adesso.

“Non voglio arrivare al punto in cui la gente pensa perché gioca ancora, non ha un livello, sono in panchina, non mi diverto. E non voglio arrivarci. Ecco perché voglio concludere nel momento migliore”, ha aggiunto nel podcast che produce insieme a suo fratello.

Il Real Madrid ha ringraziato Kroos e ha elogiato i suoi risultati con la squadra.

“Il Real Madrid vuole esprimere la sua gratitudine e il suo affetto a Toni Kroos, un giocatore che fa già parte della storia del Real Madrid e che è una delle grandi leggende del nostro club e del calcio mondiale”, aggiunge la nota.

Kroos è stato incoronato campione della Coppa del Mondo in Brasile nel 2014 con la Germania e ha avuto una carriera di successo anche al Bayern Monaco, dove ha vinto una Champions League e tre titoli della Bundesliga.

Il Real Madrid affronterà il Borussia Dortmund nella finale di Champions League il 1° giugno a Londra. Nel palmares di Kroos figurano già la Champions League vinta con il club bianconero nel 2016, 2017, 2018 e 2022, oltre a quella vinta con il Bayern nel 2013.

Da quando è entrato a far parte della squadra spagnola nel 2014, Kroos ha contribuito a vincere 22 titoli, tra cui quattro Coppe dei Campioni e quattro campionati. Ha giocato 463 partite con la maglia del Real, che lo ha descritto come “un giocatore fondamentale in uno dei periodi di maggior successo dei suoi 122 anni di storia”.

“Toni Kroos è uno dei più grandi giocatori della storia del Real Madrid e questo club è e sarà sempre la sua casa”, ha detto il presidente del club Florentino Pérez.

Nel suo comunicato, il club ha inoltre sottolineato che Kroos rimarrà per sempre nel cuore di tutti i tifosi “per l’eccellenza del suo calcio e per essere un giocatore che ha dato tutto per questa maglia, rappresentando sempre i valori del Real Madrid”.

Il contratto del centrocampista con il Real Madrid è scaduto a fine stagione e, a quanto pare, entrambe le parti avevano negoziato un prolungamento.

Luka Modric, un altro veterano del centrocampo del Real Madrid il cui contratto scade questa stagione, ha scritto un messaggio emozionante a Kroos sui social media.

“Mi è davvero piaciuto giocare al tuo fianco. È stato davvero un onore condividere con te il centrocampo del Real Madrid”, ha sottolineato il croato. “Hai qualità che ti rendono un calciatore unico e speciale e non ci sarà mai un altro Toni Kroos”.

Kroos aveva annunciato a febbraio che avrebbe giocato gli Europei con la sua squadra su richiesta dell’allenatore Julian Nagelsmann. Non veste la maglia della Germania da quasi tre anni, dalla sconfitta contro l’Inghilterra agli ottavi dell’ultimo Europeo.

Qualche mese fa aveva detto che non sapeva cosa avrebbe fatto la prossima stagione.

“Mi ci sono voluti quasi due mesi per prendere questa decisione”, ha dichiarato Kroos martedì. “C’era anche la possibilità di giocare gli Europei e poi un altro anno. Era fattibile? Se lo chiedessi al mio corpo direbbe di sì, ma la mia mente ha deciso diversamente e una cosa non c’entra l’altra”.

“Ho iniziato a giocare a calcio quando avevo sei anni e ho continuato fino ai 34 anni. Sto sperimentando qualcosa di molto, molto trascendentale”, ha sottolineato. “Il calcio è sempre stato al centro della mia vita. Ecco perché non è così facile dirlo, ma la decisione è stata presa e ora posso capire quella sensazione di essere molto felice e, allo stesso tempo, molto triste.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Percorso accelerato per Salvador Illa | Elezioni europee 2024 | Notizia
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita