Aumento eccessivo del gas: “Maggiore sarà il numero dei firmatari, più rappresentativa sarà la tutela”

Aumento eccessivo del gas: “Maggiore sarà il numero dei firmatari, più rappresentativa sarà la tutela”
Aumento eccessivo del gas: “Maggiore sarà il numero dei firmatari, più rappresentativa sarà la tutela”

Lo ha affermato il Ministro dell’Energia, Alejandro Aguirre, in merito alla campagna di raccolta firme che si sta realizzando nella Provincia per accompagnare la protezione collettiva che il Governo presenterà giovedì 23 prossimo davanti alla Giustizia Federale.

“È molto importante raccogliere firme affinché gli utenti possano aderire a questa presentazione che sarà fatta giovedì, il cui obiettivo è quello di ottenere una misura precauzionale da parte della Giustizia Federale per fermare queste tabelle tariffarie che consideriamo eccessive”, ha detto.

In tal senso, il funzionario ha ricordato che “non è competenza della Provincia stabilire questo tipo di tabelle tariffarie rispetto al servizio gas ma esse vengono applicate attraverso delibere del Segretariato nazionale per l’energia e dell’Ente nazionale di regolamentazione del gas. Gas “.

“Per generare una protezione collettiva aggiungiamo tutti i soggetti colpiti, sia le società sportive che le imprese, che sono le principali colpite dagli aumenti, e solo alcuni casi nel segmento residenziale in base al loro consumo di gas”, ha indicato.

Il ministro dell’Energia ha spiegato che la Giustizia federale “deve adottare una misura precauzionale sulla base degli argomenti che abbiamo avanzato dallo Stato provinciale, e uno di questi argomenti è che la natura graduale degli aumenti non è rispettata e esiste un precedente legale, ” sottolineando che “L’impatto (dell’aumento) è ben superiore ai tassi di inflazione degli ultimi mesi, quindi è eccessivo”.

“Inoltre, il tasso è dollarizzato, il che viene trasferito all’utente e chi finirà per pagare questi aumenti”, ha detto.

Allo stesso modo, Aguirre ha messo in dubbio che “in questo contesto, discutere se l’aumento è ‘poco o molto’ significa cominciare a discutere un certificato di povertà”, comprendendo che “non basta nulla all’utente con questo tasso di inflazione, ma è davvero eccessivo.”

“Il Governatore sta parlando con i sindaci e i governatori della Patagonia per avere una strategia comune e, se è necessario presentare le protezioni separatamente, avere argomenti simili per avere una risposta rapida da parte della Giustizia Federale”, ha spiegato.

Infine, il funzionario ha assicurato che “maggiore sarà il numero dei firmatari, più rappresentativa sarà la tutela”, per questo ha ribadito l’appello alla comunità “perché quando vedrete il personale governativo nei diversi punti stabiliti nel “Le tre città sostengono questa misura.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Italia, partita Euro 2024: calendario e dove vederla live in tv e online
NEXT Il gas naturale cancella gli aumenti dopo il rapporto VIA