Fumo Exhosto: che colore è e cosa dice sullo stato di salute del tuo veicolo?

Fumo Exhosto: che colore è e cosa dice sullo stato di salute del tuo veicolo?
Fumo Exhosto: che colore è e cosa dice sullo stato di salute del tuo veicolo?

Fattori come l’olio, il liquido refrigerante, il liquido della trasmissione o anche la presenza di ruggine nel tubo di scarico possono generare fumi con caratteristiche diverse.

Foto: EFE – Gustavo Amador

Un motore a combustione interna funziona in quattro fasi principali: aspirazione, compressione, espansione e scarico. Dopo l’esplosione che avviene all’interno del pistone, grazie alla miscela di carburante, aria e scintilla della candela, il gas risultante fuoriesce attraverso lo scarico. Tuttavia, fattori come l’olio, il liquido refrigerante, il liquido della trasmissione o anche la presenza di ruggine nel tubo di scarico possono generare fumi con caratteristiche diverse.

Su un’auto in perfette condizioni non dovrebbe essere visibile alcun fumo di alcun tipo proveniente dal tubo di scarico. In condizioni operative normali e con una corretta manutenzione, le emissioni di un veicolo moderno dovrebbero essere praticamente impercettibili.

Abbiamo parlato con esperti che ci hanno spiegato quali sono i segnali d’allarme e come identificarli e cosa significano e cosa significano i colori del fumo che possono uscire dallo scarico dell’auto.

Consigliamo: Cerchi una moto con cui lavorare? Ecco cosa dovresti tenere a mente

fumo blu

Per Walter García, meccanico specializzato in motori e olio presso JV Motor, il fumo blu che esce dal tubo di scarico di un’auto è un chiaro segno che il motore sta bruciando olio. Questo fenomeno può verificarsi per diversi motivi, tutti legati a problemi ai componenti interni del motore.

Una delle cause principali è l’eccessiva usura delle fasce elastiche. Gli anelli sono progettati per sigillare la camera di combustione e impedire l’ingresso di olio in questa zona. Tuttavia, con il passare del tempo e dell’uso, gli anelli possono usurarsi, consentendo il passaggio dell’olio e la miscelazione con la benzina durante il processo di combustione. Con conseguente formazione di fumo blu visibile nello scarico.

Secondo García, un’altra causa potrebbe essere l’usura delle guide delle valvole o delle guarnizioni delle valvole. Questi componenti fungono anche da barriere per impedire l’ingresso dell’olio nella camera di combustione. Se sono danneggiati o usurati, l’olio può fuoriuscire e bruciare insieme al carburante.

Anche l’uso di un olio motore sbagliato può contribuire a questo problema: “I motori sono progettati per funzionare con oli con viscosità e specifiche specifiche. L’uso dell’olio sbagliato potrebbe non fornire una lubrificazione adeguata, accelerando l’usura dei componenti interni e consentendo all’olio di infiltrarsi nella camera di combustione”, osserva.

Potresti essere interessato a: Secondo lo studio le alte temperature nelle automobili potrebbero rilasciare sostanze nocive

fumo nero

García sottolinea che il fumo nero che esce dal tubo di scappamento di un’auto è un indizio che il motore sta bruciando una quantità eccessiva di carburante. Questo fenomeno può avere diverse cause, tutte legate al sistema di alimentazione e combustione del motore.

Una delle cause più comuni del fumo nero è una miscela aria-carburante sbilanciata, dove c’è troppo carburante e non abbastanza aria. Ciò può essere causato da un filtro dell’aria intasato, che impedisce all’aria di entrare nella quantità necessaria per una combustione efficiente. Senza una quantità d’aria sufficiente, il carburante non brucia completamente, provocando l’emissione di fumo nero.

Secondo Vladimir Martínez, meccanico esperto di ING Motor, un’altra possibile causa è un malfunzionamento degli iniettori di carburante. Gli iniettori sono progettati per fornire una precisa quantità di carburante alla camera di combustione. Se gli iniettori sono sporchi, danneggiati o difettosi, possono iniettare più carburante del necessario, provocando una combustione incompleta e la formazione di fumo nero.

Inoltre, anche problemi nel sistema di sensori del motore possono contribuire a questo problema: “I sensori difettosi, come il sensore dell’ossigeno o il sensore del flusso d’aria di massa, possono inviare dati errati all’unità di controllo del motore (ECU), che può risultare errata miscela di carburante e aria. Ciò provoca una combustione inefficiente del carburante e, quindi, l’emissione di fumo nero”, sostiene.

Secondo Martínez, un motore che ha problemi al sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) può anche generare fumo nero. Il sistema EGR è progettato per ridurre le emissioni di ossido di azoto ricircolando una parte dei gas di scarico all’aspirazione del motore. Se questo sistema non funziona, può causare una combustione incompleta e la comparsa di fumo nero.

fumo bianco

Il fumo bianco che esce dallo scarico di un’auto può essere indicativo di diversi problemi, a seconda che il fumo sia denso e persistente o che si tratti più di un vapore che scompare rapidamente. Martínez spiega le possibili cause di questo fenomeno:

  • Condensa normale: “Se il fumo bianco è leggero e scompare rapidamente, soprattutto in climi freddi come Bogotà, è probabile che si tratti semplicemente di vapore acqueo. Ciò avviene a causa della condensa all’interno del sistema di scarico, ed è un fenomeno normale che non indica un problema meccanico”, sottolinea.
  • Perdita di refrigerante: Se invece il fumo bianco è denso e persistente, potrebbe essere segno che il motore sta bruciando liquido di raffreddamento. Ciò di solito si verifica quando è presente una perdita interna, come una guarnizione della testa bruciata, una testata incrinata o un blocco motore danneggiato. In questi casi il liquido refrigerante penetra nella camera di combustione e brucia insieme al carburante producendo un denso fumo bianco.
  • Problemi di tenuta della valvola: Secondo Martínez, un’altra possibile causa del fumo bianco è l’usura o il danneggiamento delle guarnizioni o delle guide delle valvole. Nel caso in cui questi componenti consentano la fuoriuscita di olio nella camera di combustione, l’olio brucerà insieme al carburante e potrebbe produrre fumo bianco. Sebbene il fumo dell’olio sia solitamente blu, in alcuni casi può apparire bianco, soprattutto se l’olio non brucia completamente.
  • Iniettori di carburante difettosi: Per Martínez, ad esempio, nei motori diesel, gli iniettori difettosi possono causare una combustione inefficiente, che a sua volta può provocare l’emissione di fumo bianco. Ciò si verifica quando il carburante non viene nebulizzato correttamente e brucia in modo incompleto.
  • Problemi con la turbina: Per i veicoli dotati di turbocompressore, un guasto al turbo può causare perdite di olio nel sistema di scarico, producendo fumo bianco. Questo potrebbe essere un segno di guarnizioni del turbo danneggiate o di un alloggiamento del turbo incrinato.

Consigliamo: Motociclette 100cc e 125cc: perché sono preferite dai colombiani?

fumo grigio

Da parte sua, García sottolinea che il fumo grigio che esce dal tubo di scappamento di un’auto può essere indicativo di diversi problemi al motore o ad altri sistemi del veicolo.

  • Fluido in fiamme nel cambio automatico: Il fumo grigio può essere causato anche dalla combustione del liquido del cambio automatico. Secondo García, ciò può verificarsi se il liquido della trasmissione penetra nel sistema di aspirazione del motore attraverso la depressione del servofreno (sistemi di meccanismi che servono a ridurre al minimo lo sforzo del conducente sul comando del freno di un veicolo per fermarlo). Questo problema è meno comune, ma può essere molto grave, poiché comporta un guasto nel sistema di trasmissione o nel sistema di aspirazione.
  • Miscela di carburante e aria non corretta: Anche una miscela errata di carburante e aria, in cui è presente un eccesso di carburante (carburante ricco), può produrre fumo grigio. Ciò può essere causato da sensori difettosi, iniettori di carburante malfunzionanti o problemi nel sistema di gestione del motore.
  • Problemi nel sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR).: Un sistema EGR difettoso può causare un ricircolo inadeguato dei gas di scarico, che può portare ad una combustione incompleta e all’emissione di fumo grigio. “Di solito ciò richiede un’ispezione del sistema EGR ed eventualmente la sua pulizia o sostituzione”, sottolinea.
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita