Taiwan rileva quasi cinquanta combattenti cinesi nel secondo giorno di manovre militari intorno all’isola

Taiwan rileva quasi cinquanta combattenti cinesi nel secondo giorno di manovre militari intorno all’isola
Taiwan rileva quasi cinquanta combattenti cinesi nel secondo giorno di manovre militari intorno all’isola

Il Ministero della Difesa taiwanese ha annunciato venerdì mattina il rilevamento di quasi cinquanta aerei da combattimento e quasi trenta navi da guerra cinesi intorno all’isola, nel quadro del secondo e ultimo giorno di manovre militari dell’esercito cinese, iniziate in risposta alle dichiarazioni del neoeletto Il presidente taiwanese, William Lei, che ha esortato Pechino ad “affrontare l’esistenza” del territorio come entità completamente indipendente. “49 aerei dell’Esercito popolare di liberazione (PLA), 19 navi del PLA e 7 navi della guardia costiera cinese sono stati rilevati mentre operavano intorno a Taiwan intorno alle 6 del mattino (ora locale). 35 combattenti hanno attraversato la zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan,” portafoglio ministeriale annunciato sul suo account di rete sociale X Il Comando Operativo Orientale del PLA ha riferito dell’inizio del secondo giorno di operazioni aeree, marittime e terrestri nei dintorni dell’isola, che si concentreranno su “pattugliamenti congiunti in preparazione alle operazioni marittime e aeree”. combattimento, acquisizione congiunta del controllo globale del campo di battaglia, attacco congiunto di precisione contro obiettivi chiave e altre questioni.” Inoltre, le forze cinesi effettueranno addestramenti nell’assalto marittimo, nell’attacco terrestre, nella difesa aerea e antisommergibile “testando ulteriormente le loro reali capacità di combattimento”. Da Pechino, le autorità cinesi hanno ribadito in numerose occasioni che l’indipendenza di Taiwan non sarà tollerata e che non escluderanno l’uso della forza per impedire la secessione. I legami tra la Cina e l’isola di Taiwan, che considera un’altra provincia sotto la sua sovranità, furono interrotti nel 1949, dopo che le forze del partito nazionalista Kuomintang furono sconfitte nella guerra civile contro il Partito comunista e si trasferirono nell’arcipelago. I rapporti furono ristabiliti solo a livello commerciale e informale alla fine degli anni ’80.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dollar Tree non ha ricordato tutti i sacchetti di salsa di mele contaminati da piombo
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita