María Julia Aybar: Il Perù dispone di riserve di minerali e gas che sono fondamentali per la transizione energetica | Compagnia petrolifera Huntil | ECONOMIA

María Julia Aybar: Il Perù dispone di riserve di minerali e gas che sono fondamentali per la transizione energetica | Compagnia petrolifera Huntil | ECONOMIA
María Julia Aybar: Il Perù dispone di riserve di minerali e gas che sono fondamentali per la transizione energetica | Compagnia petrolifera Huntil | ECONOMIA

Il Perù gode di una posizione privilegiata poiché dispone di grandi riserve di minerali e gas, componenti chiave per la transizione energetica che il mondo sta attraversando, come osservato Maria Giulia AybarDirettore generale del Perù Compagnia petrolifera Huntin occasione della sua partecipazione al Simposio – XV International Mining Meeting, organizzato dall’ Società nazionale dell’estrazione mineraria, del petrolio e dell’energia (SNMPE).

“Le grandi riserve di rame del Perù sono fondamentali per la transizione energetica. Inoltre è importante sottolineare che il gas naturale è un tassello fondamentale per continuare a promuovere l’uso delle energie rinnovabili,” Ha aggiunto.

Da parte sua, Simone Sciamanna, direttore della Business Unit Repsol Exploration Perù, ha sottolineato che il gas naturale si posiziona come un’energia di transizione chiave nell’attuale contesto globale.

“Attualmente il 50% della domanda di gas proviene dal mercato interno, quindi questa risorsa naturale può essere offerta e aumentare la domanda. Tanto per fare un esempio, gli impianti di generazione termoelettrica e la massificazione del gas sono grandi mercati che potrebbero contribuire a questo scopo,” ha dettagliato.

LEGGI ANCHE: Il Premio Nobel per l’Economia sottolinea che l’attività mineraria apre opportunità di sviluppo per il Perù

Nel frattempo, il direttore generale di Colbun, José Ignacio Escobar, ha sottolineato che il Perù ha le risorse e il talento umano per essere un attore importante ed essere un leader di fronte all’attuale transizione energetica nel mondo. “Questo grande fenomeno sarà comunque legato al rame, ma i progetti in Perù stanno richiedendo molto tempo. Oggi nel mondo c’è molta più domanda di minerali che progetti e il Perù ha un portafoglio minerario importante su cui dobbiamo lavorare per valorizzare e sfruttare il contesto attuale”.Ha aggiunto.

Adolfo Heeren, direttore generale di Anglo American-Quellaveco, ha infine affermato che la decarbonizzazione rappresenta una sfida enorme a livello mondiale. “Il rame gioca un ruolo importante e in Perù siamo ben posizionati nelle emissioni di CO2”, Indiano.

“Tuttavia, è anche uno dei paesi più vulnerabili perché ha molti ecosistemi. Pertanto dobbiamo avere l’impegno come Paese ad andare avanti poiché siamo un territorio con grandi riserve di rame.”Ha aggiunto.

l Simposio – XV Incontro Internazionale Minerario, organizzato dalla Società Nazionale delle Miniere, del Petrolio e dell’Energia (SNMPE).

Sul XV SIMPOSIO

Il SYMPOSIUM – XV International Mining Meeting è un evento incentrato sull’analisi delle sfide dell’attuale attività mineraria, nonché sul suo contributo alla crescita economica del Perù e della regione.

Nel corso dei tre giorni, l’incontro riunirà grandi leader nazionali e internazionali del settore, per affrontare temi incentrati sull’evoluzione dell’attività mineraria in via di sviluppo, produzione responsabile dei minerali, opportunità di investimento in Perù, sfide dell’estrazione illegale, importanza del rame, transizione mineraria-energetica, tra gli altri.

LEGGI ANCHE: Quijandría: Il Perù deve iniziare la costruzione di 18 progetti minerari per un valore di 22 miliardi di dollari

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV palinsesto, TV e formazioni delle amichevoli
NEXT Marron sorprende Álex González e Marta Hazas con oggetti magici: “Che bello!”