La NASA e Northrop Grumman uniscono le forze per costruire la prima ferrovia lunare

L’esplorazione lunare entra in una nuova era con la presentazione di due progetti di trasporto rivoluzionari.

Più di mezzo secolo fa, Neil Armstrong ha compiuto il suo storico “piccolo passo per l’uomo” sulla superficie lunare. Oggi il Pentola e il conglomerato di compagnie spaziali Northrop Grummann Sono immersi in un piano che mira la creazione di una ferrovia sulla Luna che promette di essere un altro “grande salto per l’umanità”.

Questo innovativo progetto di levitazione magnetica non solo faciliterà il trasporto sull’inospitale superficie lunare, ma stimolerà anche a nuova era di esplorazione e colonizzazione spaziale, portando l’eredità di Armstrong in un futuro stimolante.

Northrop Grummann, in collaborazione con il Pentolaha preso l’iniziativa nella corsa alla luna con il suo progetto pionieristico Ferrovia della Lunaun sistema ferroviario automatizzato destinato a trasformare la logistica sulla superficie lunare. Progettata per operare nelle condizioni estreme dell’ambiente lunare, la Ferrovia Lunare promette a soluzione efficiente e affidabile per il trasporto di materiali e attrezzature essenziali.

Utilizzerà il progetto del conglomerato di compagnie spaziali tecnologia a binario magnetico e sarà alimentato da energia solare, che aggiunge una componente sostenibile a questo ambizioso progetto. La capacità di coprire lunghe distanze e resistere alle dure condizioni lunari È fondamentale facilitare la costruzione di basi permanenti e sostenere missioni di lunga durata. Secondo Northrop Grummannquesto sistema non solo ridurrà i costi logistici, ma massimizzerà anche l’autonomia operativa delle missioni sulla Luna.

Il progetto fa parte del programma Artemide dalla NASA, che cerca riportare gli esseri umani sulla Luna entro il 2024 e stabilire una presenza sostenibile entro la fine del decennio. Artemis è la missione più ambiziosa del mondo. Programma Apolloe i suoi obiettivi non sono solo l’esplorazione umana e scientifica, ma anche la realizzazione di un’infrastruttura che consenta la presenza continuativa sul satellite.

Parallelamente, il Pentola ha recentemente approvato il budget per un progetto complementare di trasporto lunare noto come Logistica Flessibile e Trasporto Operativo (Foat). Questo sistema rappresenta un approccio innovativo nel trasporto lunare, utilizzando moduli galleggianti in grado di muoversi autonomamente sulla superficie lunare tecnologia avanzata di levitazione magnetica. Float è progettato per fornire una soluzione versatile e adattabile per il trasporto di vari tipi di carico, dai materiali da costruzione alle forniture per missioni con equipaggio.

L’approvazione del bilancio di previsione dell’ Progetto galleggiante segna un traguardo significativo per la Pentola, che mira a rafforzare la propria capacità logistica sulla Luna e a sostenere i suoi ambiziosi piani di esplorazione. La flessibilità e l’adattabilità del sistema Float lo rendono uno strumento essenziale per la futura colonizzazione lunare, consentendo il trasporto efficiente e sicuro di risorse critiche.

Oltre a questi due progetti, Darpa (Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa).) anticipa a Economia cislunare e lunare il boom della ricerca scientifica e dello sviluppo commerciale nel prossimo decennio. Darpa chiede approcci tecnici innovativi e rivoluzionari per tracciare una visione e un percorso verso un’infrastruttura lunare ottimizzata e integrata per l’uso pacifico USA e internazionale.

Lo studio delle capacità Architettura lunare decennale (MonA-10) mira a sviluppare rapidamente concetti tecnologici fondamentali che si allontanino dagli sforzi scientifici individuali all’interno di sistemi isolati e autosufficienti, verso una serie di sistemi interoperanti, scalabili e condivisibili. Questo approccio riduce al minimo l’impronta lunare e crea servizi monetizzabili per i futuri utenti lunari.

Lo studio, della durata di sette mesi, includerà sia fornitori che utenti lunari e cercherà di stabilire un quadro analitico che definisca nuove opportunità per una rapida attività scientifica e commerciale sulla Luna attraverso investimenti collettivi nelle infrastrutture, identificando anche le relative sfide tecniche.

Michael Nayakdirettore del programma presso Ufficio tecnologico strategico Darpaha osservato: “Un importante cambiamento di paradigma è in arrivo nei prossimi 10 anni per l’economia lunare. Per raggiungere un punto critico più velocemente, LunA-10 cerca di identificare soluzioni che possano abilitare sistemi lunari multi-missione, come una centrale elettrica wireless che fornisce anche comunicazioni e navigazione nel suo raggio.”

L’implementazione di questi sistemi di trasporto lunari non solo rivoluzionerà la logistica sulla Luna, ma aprirà anche nuove opportunità per l’esplorazione e la colonizzazione dello spazio. Con il Moon Railway e il sistema Floatsiamo un passo avanti nel rendere la Luna una piattaforma operativa chiave per le missioni interplanetarie, comprese le future spedizioni su Marte.

Pertanto, la Luna diventa uno scenario di innovazione e competizione, dove Northrop Grumman, NASA e Darpa impiegano il loro ingegno e la loro tecnologia per aprire la strada a un futuro lunare. Tre percorsi diversi, la stessa destinazione: realizzare il sogno dell’umanità di vivere e lavorare nello spazio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita