Cina. Il governo cinese esorta i separatisti taiwanesi a non provocare la guerra

Cina. Il governo cinese esorta i separatisti taiwanesi a non provocare la guerra
Cina. Il governo cinese esorta i separatisti taiwanesi a non provocare la guerra

Sintesi dell’America Latina, 24 maggio 2024.

I ministeri della Difesa e degli Affari Esteri hanno sottolineato il principio di una sola Cina e hanno difeso la legittimità delle manovre militari deterrenti.

Il Ministro della Difesa cinese, Wu Qian, ha dichiarato questo venerdì che le manovre militari di due giorni dell’Esercito popolare di liberazione cinese nei pressi di Taiwan, territorio che Pechino rivendica come parte di sé, sono legittime e necessarie, e ha comunicato alle autorità del L’isola separatista non spinge la sua popolazione al conflitto armato.

Nelle dichiarazioni ai media, Wu ha affermato che quando il nuovo capo dell’amministrazione di Taiwan, William Lai Ching-te, entrato in carica lunedì scorso, “ha messo seriamente in discussione il principio di ‘una sola Cina'”.

Il funzionario ha accusato il leader separatista dell’isola di “promuovere apertamente la teoria delle ‘due Cine'” e di aver tentato “invano di raggiungere l’indipendenza attraverso la forza militare e facendo affidamento su forze esterne, spingendo così i connazionali taiwanesi in una pericolosa situazione di guerra”.

https://x.com/MFA_China/status/1793616497828679988?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1793616497828679988%7Ctwgr%5E364516aaa5f1ee78454b443f 3 ba8a6afc1034fa7%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.telesurtv.net%2Fnews % 2Fchina-taiwan-manovre-conflitto-20240524-0018.html

Questo giovedì sono iniziate esercitazioni congiunte intorno a Taiwan con la partecipazione di forze terrestri, navali, aeree e missilistiche, per testare il livello di prontezza delle truppe al combattimento.

Le manovre sono iniziate dopo che Lai Ching-te, dopo aver prestato giuramento, ha esortato la Cina a collaborare con l’esecutivo taiwanese per preservare lo status di quel territorio come entità completamente indipendente. Ha detto che Pechino minaccia l’isola, di fronte alla quale Taiwan deve dimostrare la sua determinazione a difendersi e rafforzare la sua capacità difensiva.

Wu Quian ha affermato che le esercitazioni militari “hanno lo scopo di combattere la sfrenatezza e l’arroganza di coloro che aspirano all’indipendenza di Taiwan, nonché di scoraggiare l’intervento di forze esterne. Gli esercizi sono pienamente appropriati, legali, necessari e giustificati”.

Ha aggiunto che “l’Esercito popolare di liberazione cinese, attraverso azioni concrete, protegge la sovranità statale e l’integrità territoriale. “Una volta che ci sarà una sfida all’indipendenza di Taiwan, le nostre misure di risposta continueranno fino a quando non sarà raggiunta la completa riunificazione della nostra patria”.

Egli ha sottolineato che il nuovo capo di Taiwan conta sull’aiuto di forze esterne per raggiungere l’indipendenza, alludendo agli Stati Uniti, e con queste azioni spinge l’isola in una guerra.

D’altro canto, il portavoce del Ministero degli Esteri Wang Wenbin ha consigliato agli Stati Uniti di non interferire e di non fare “commenti irresponsabili”.

Wang ha detto: “La causa principale delle tensioni nello Stretto di Taiwan risiede nel tentativo delle autorità del Partito Democratico Progressista (DPP) di ‘fare affidamento sugli Stati Uniti e cercare l’indipendenza’. Allo stesso tempo, alcune voci negli Stati Uniti stanno cercando di “usare Taiwan per contenere la Cina” con il pretesto di mantenere la pace e la stabilità regionale”.

https://x.com/MFA_China/status/1794020330249560142?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1794020330249560142%7Ctwgr%5E364516aaa5f1ee78454b443f 3 ba8a6afc1034fa7%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.telesurtv.net%2Fnews % 2Fchina-taiwan-manovre-conflitto-20240524-0018.html

Il portavoce straniero ha affermato che se gli Stati Uniti vogliono veramente la pace e la stabilità nella regione, devono aderire inequivocabilmente al principio della Cina unica e opporsi al separatismo taiwanese.

Il Ministero della Difesa cinese ha avvertito che adotterà nuovamente contromisure contro Taiwan se le forze separatiste continueranno a cercare di ottenere l’indipendenza e persino la completa riunificazione del Paese.

Fonte: TeleSUR.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV È morta a 34 anni María Reneé Núñez, vincitrice del reality show La Isla
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita