Autostrade e aeroporti pieni per il Memorial Day – Telemundo San Diego (20)

Autostrade e aeroporti pieni per il Memorial Day – Telemundo San Diego (20)
Autostrade e aeroporti pieni per il Memorial Day – Telemundo San Diego (20)

SAN DIEGO – Lunghe code sulle strade, soprattutto per chi farà rotta verso Tijuana, e aeroporti saturi sono il segno evidente che un gran numero di persone si prepara questo venerdì a godersi il lungo weekend in occasione del Giorno della Memoria.

Il picco è stato raggiunto dopo l’orario consueto in cui solitamente termina la giornata lavorativa; Alcune persone sono tornate a casa per prepararsi, ma altre erano già pronte per iniziare le vacanze da quel momento e si sono dirette verso l’uscita trafficata di San Ysidro Boulevard, dove c’erano espressioni di frustrazione e stanchezza.

“Se ti stanchi di aspettare, è quasi come se andassimo in California”, ha commentato Martín Aguilera, viaggiatore originario di Sacramento.

Nella fila per Tijuana questo venerdì si possono vedere lavoratori che ritornano in quella città di confine e turisti che, come Martín, trascorreranno il giorno libero in Bassa California.

“Vediamo cosa succede, un piccolo viaggio a Puerto Nuevo”, dice Aguilera.

Alle linee dirette in Messico si aggiungono quelle viste oggi nella zona di sicurezza dell’aeroporto, che hanno fatto il giro dell’area. Molti viaggiatori come Edna hanno affermato di aver iniziato il viaggio verso l’aeroporto di San Diego da Tijuana alle 8:30, anche se il volo di sua figlia sarebbe partito solo dopo le 13:00.

“Con molto tempo in anticipo, la verità è, essere in grado di prevenire tutto questo genere di cose che accadono”, ha ammesso Edna del Río, residente a Tijuana, che si trovava all’aeroporto di San Diego.

Questo fine settimana, afferma Triple A, potrebbe essere registrato un record storico nel numero di viaggiatori nella regione.

“Solo nel sud della California, 3,5 milioni di residenti percorreranno 50 miglia o più in questo fine settimana del Memorial Day”, ha detto Anlleyn Venegas, portavoce del Southern California Car Club.

“Con ciò non arriveranno solo problemi legati al traffico, ma anche incidenti e contrattempi”, aggiunge. “La tripla A prevede che ci saranno più di 95.000 automobilisti che ci chiameranno e ci chiederanno aiuto perché rimarranno bloccati sul ciglio della strada.”

Così oggi agli automobilisti viene chiesto non solo di controllare attentamente l’auto, le batterie, l’olio e le gomme prima di partire, ma anche di monitorare i propri tempi prima di arrivare in aeroporto, poiché si prevede che questo venerdì il traffico sarà intenso fino a dopo le 20.

“Lo standard è di due ore, ma può dipendere dalla situazione. Se qualcuno che viene da Tijuana impiega più tempo di qualcuno che vive da queste parti, calcola in base a dove vivi e non lasciare tutto al caso.” all’ultimo minuto”, sottolinea Larisa Casillas, portavoce dell’aeroporto internazionale di San Diego.

Noon Whistle Brewing serve questa bevanda alla cicala per aromatizzare il Malört.

Così operai questo pomeriggio, come Mario Hernández, dicono che è arrivato alla linea prima delle 14,30 e questo non lo ha esonerato dall’attesa per più di un’ora, tra i suoni dei clacson e la disperazione di chi già cercava di arrivare. casa o iniziare la vacanza

“Sì, ci proviamo, ma siamo ancora bloccati qui”, dice Hernández, che aspetta in fila da più di 40 minuti.

E mentre all’aeroporto di San Diego si prevede che solo in questo lungo weekend viaggeranno fino a 440mila persone, al checkpoint di San Ysidro c’è chi si è già armato di pazienza per sopportare le ore rimanenti per raggiungere il Messico. Ma come ogni venerdì c’è chi taglia le file e c’è molto malcontento verso chi va a varcare il confine in mezzo a linee che potrebbero restare fino a domani mattina.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Kyprios, il nuovo doppio campione della Gold Cup
NEXT “Non devi studiare la NASA”: la frase ironica di Jorge Fossati in difesa di Christian Cueva e della sua presenza in Perù-Cile per la Copa América 2024