Il processo è rinviato per la tragica esplosione di Aguada San Roque

In attesa che la Corte Superiore di Giustizia di Neuquén risolva la situazione procedurale di due dei sette accusati della tragica esplosione nella scuola locale Aguada San Roqueè stato deliberato il rinvio dell’inizio del processo al mese di agosto.

Il fatto di cui si parlerà nel corso del processo che si svolgerà tra i Il 3 e il 16 agosto nella città giudiziaria di Neuquén si sono verificati il ​​29 giugno 2021 nella scuola-rifugio 144 della zona Aguada San Roque.

Ostello-scuola 144 nella zona di Aguada San Roque. Fonte: Facebook.

Il rinvio dell’inizio del processo (inizialmente previsto per la prima metà di giugno) è dovuto al fatto che Il tribunale provinciale dovrà decidere se Eduardo Afione, membro dell’impresa edile, andrà a processo. Il fatto è che a suo favore è stata ammessa la ‘libertà vigilata’, ma alla fine l’accusa ha fatto ricorso. In attesa di risoluzione anche la situazione dell’imprenditore Diego Bulgheroni, che ha chiesto la sospensione del dibattimento, ma il processo è stato respinto.

Fino ad ora, a causa di quanto accaduto nella zona Aguada San Roque, viene confermato il procedimento penale a carico di Héctor Villanueva per il reato di distruzione colposa aggravata in concorso reale con infedele amministrazione in danno della pubblica amministrazione; Roberto Deza per amministrazione fraudolenta ai danni della pubblica amministrazione; Raúl Capdevilla per l’ipotesi di danno colposo aggravato in fallimento reale con amministrazione fraudolenta ai danni della pubblica amministrazione; Carlos Córdoba, imputati per negligenza aggravata in concorrenza reale con amministrazione fraudolenta in danno della pubblica amministrazione e Sergio Percat, per danno aggravato in concorrenza reale con amministrazione fraudolenta in danno della pubblica amministrazione in concorrenza reale con falsificazione ideologica di un pubblico documento.

Pubblico Ministero Gastón Liotard. FotoMPF
Il procuratore capo Gastón Liotard. Fonte: MPF.

Alla fine delle indagini finirono Sono stati licenziati Fabio Antonio Luna, ex direttore generale della Modalità Rurale del Consiglio provinciale dell’Istruzione, e Patricia Delia Cressatti, direttrice provinciale del Livello Primario della stessa organizzazione.

Secondo l’indagine della Procura di Cutral Co, sul posto erano presenti il ​​gasista Nicolás Francés e suo nipote Mariano Spinedi. Stavano installando il gas e controllando il funzionamento dei riscaldatori quando, intorno alle 13:50, entrambe le persone, insieme alla maestra Mónica Jara, si sono recate in un’area destinata all’ostello femminile, dove subito dopo il loro arrivo è avvenuta un’esplosione e un conseguente incendio . Francés e Spinedi riportarono ustioni e morirono sul colpo; e nel caso di Jara, riuscita a uscire da una finestra, è stata assistita e portata nella città di Mendoza, dove è morta il 12 luglio 2021.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV gli spagnoli che hanno messo sotto scacco il super
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita