Omar Geles non si dedicava solo alla musica: questa è l’altra attività che appassionava il musicista vallenato

Omar Geles non si dedicava solo alla musica: questa è l’altra attività che appassionava il musicista vallenato
Omar Geles non si dedicava solo alla musica: questa è l’altra attività che appassionava il musicista vallenato

Omar Geles aveva altre attività oltre alla musica che ha guadagnato durante la sua vita ed era appassionato di una di queste – credit EFE/ Miguel Rajmil

Gli appassionati e gli interpreti della musica di Vallenata continuano a piangere la sfortunata morte del cantautore Omar Geles, morto il 21 maggio, dopo aver subito un arresto cardiorespiratorio mentre giocava a tennis a Valledupar.

A 57 anni, il cantante, compositore e fisarmonicista ha lasciato un’eredità indelebile nel folklore vallenate, componendo centinaia di brani di successo, con cui i suoi seguaci e colleghi ne manterranno viva la memoria.

Tuttavia, la fortuna di Geles non è arrivata solo dalla musica, poiché l’artista si è avventurato anche in altre attività che hanno contribuito in modo significativo al suo reddito e una di queste sarebbe diventata più di un’azienda, poiché faceva parte delle attività che gli piaceva svolgere. nella vita.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

La fortuna di Omar Geles è dovuta anche alle attività che ha avuto al di fuori della musica - credit @FESVALLENATO / X
La fortuna di Omar Geles è dovuta anche alle attività che ha avuto al di fuori della musica – credit @FESVALLENATO / X

La compagnia principale di Omar Geles era Il popolo di Omar Geles SAS, creato a Valledupar nel 2016, e il rappresentante è suo figlio Omar Yesid Geles Carrillo. È nato dopo che Geles se n’è andato I Piccoli Diavoli e creerà Il popolo di Omar Geles; Attualmente però la società è in liquidazione.

Ma una delle imprese più importanti di Omar Geles è stato il suo complesso sportivo a Valledupar. Questo locale era uno dei luoghi in cui il cantante trascorreva del tempo e si divertiva a svolgere altre attività che lo appassionavano, perché fino all’ultimo dei suoi giorni assicurava che gli piaceva fare sport e invitava i suoi seguaci a fare esercizio perché era sinonimo di salute e la vita.

Secondo molte delle sue dichiarazioni, giocavo a tennis come passatempoma il suo vero hobby sportivo era il calcio e veniva visto ripetutamente sui campi. Il complesso sportivo da lui creato dispone anche di diversi campi sintetici disponibili per l’affitto.

Gli impianti divennero un punto di riferimento della città, guadagnandosi fama per la qualità dei servizi e per essere un punto di ritrovo per gli amanti dello sport. Inoltre, un’attrazione per gli atleti era sapere che i campi appartenevano all’artista.

Il complesso sportivo non solo offriva spazi per l’intrattenimento e l’esercizio fisico, ma organizzava anche tornei ed eventi sportivi., attirando un pubblico diversificato e contribuendo allo sviluppo della comunità locale. Questa attività ha permesso a Geles di diversificare le sue fonti di reddito e di rimanere attivo nell’ambiente imprenditoriale della sua città natale.

Dall’altro lato c’è Agrogelles, un’impresa fondata dal defunto cantante per la pesca d’acqua dolce e la commercializzazione di prodotti alimentari. Questa attività gli ha permesso di entrare nel settore agroindustriale.

Questa è la fortuna di Omar Geles e delle aziende che ci stanno dietro - credit Colprensa/Freepik
Questa è la fortuna di Omar Geles e delle aziende che ci stanno dietro – credit Colprensa/Freepik

L’eredità musicale di Omar Geles è vasta e influente. Nel 1985, insieme a Miguel Morales, creò il gruppo I Piccoli Diavoliche divenne rapidamente popolare in Colombia e in altri paesi dell’America Latina come Venezuela e Paraguay. Con successi come The Paths of Life e How I Pay My God, quel gruppo ha segnato un’era nel romantico vallenato.

Nel 2004 si separò da Morales e ribattezzò il gruppo come Il popolo di Omar Geles, con il quale continuò a raggiungere il successo fino alla morte.

È importante sottolineare che la principale fonte di reddito di Geles erano i diritti d’autore ricevuti per le sue canzoni, che, secondo le informazioni circolate in vari media, Sarebbero piuttosto numerosi perché il cantautore guadagnava sessanta milioni per ogni testo da lui composto..

La sua ultima esibizione è stata sabato scorso allo stadio El Campín di Bogotá, durante un grande concerto del collega artista vallenato Silvestre Dangond. Lì cantò insieme ad altri artisti rinomati del genere e della Colombia, lasciando ancora una volta un segno indelebile nei suoi seguaci.

Omar Geles non era solo un talentuoso interprete e fisarmonicista, ma anche un prolifico compositore. Le sue canzoni sono state eseguite da numerosi artisti, perpetuando la sua eredità nel tempo. Tra questi c’è Silvestre Dangond, che ha registrato diverse canzoni di Geles, tra cui Al bianco e nero.

Per questo motivo, durante il concerto che ha presentato nella capitale della Colombia, Dangond ha espresso la sua profonda ammirazione e gratitudine nei confronti di Geles, riconoscendo l’influenza che ha avuto sulla sua carriera.

Silvestre Dangond era considerato da Geles uno dei suoi figli - credit sylvestredangond / Instagram
Silvestre Dangond era considerato da Geles uno dei suoi figli – credit sylvestredangond / Instagram

Tra le composizioni più emblematiche di Omar Geles ci sono L’ho incontrato tardi, reso popolare negli anni ’90 da Patricia Teherán e dall’ensemble Las Diosas del Vallenato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questa è la casa di Arkano: minimalista e piena di ricordi personali
NEXT Portogallo-Repubblica Ceca, sintesi, risultato e gol nel girone F di Euro 2024 | Eurocoppa 2024