Come sono le case che la NASA intende costruire sulla Luna e su Marte?

Come sono le case che la NASA intende costruire sulla Luna e su Marte?
Come sono le case che la NASA intende costruire sulla Luna e su Marte?

Ascoltare

Fa più di mezzo secolopiù precisamente il 21 luglio 1969, il astronauti a bordo dell’Apollo 11 sono arrivati ​​alla luna e camminavano sulla sua superficie con le loro tute spaziali, mentre il resto dell’umanità li guardava con i loro televisori. Verso 1972 C’erano 11 uomini che camminavano sul satellite naturale della Terra, e Da allora nessuno ci ha più messo piede..

Ora il Amministrazione nazionale per l’aeronautica e lo spazio (VASO, per il suo acronimo in inglese) non solo prevede di tornare, ma anche piani costruire case prolungare la permanenza sul satelliteche sarà adatto ad entrambi per gli astronauti e la gente comune. L’agenzia stima che per il Nel 2040 gli americani avranno lì la loro prima zona residenziale nello spazio.

Nonostante questo, alcuni Scienziati della NASA Ritengono che le scadenze fissate siano molto ambiziose, perché non è ancora stato possibile atterrare di nuovo sulla Luna. Quest’ultimo cambierà nel novembre di quest’anno, quando avrà luogo la missione Artemis II, in cui la nave trasporterà quattro astronauti per il ritorno.

La NASA stima che entro il 2040 gli americani avranno lì la loro prima suddivisione nello spazio.ICONA

Lui Il processo di costruzione degli immobili sulla Luna avverrà attraverso una stampante 3D. Da questo metodo il strutture strato per stratocon un cemento lunare specializzato creato con tutto frammenti minerali, rocce e polvere dallo strato superficiale.

Ma tra i vari ostacoli che si presentano ce n’è uno in particolare che spicca su tutti gli altri: polvere dalla superficie lunare. Questo è così abrasivo può tagliare come il vetro E È tossico se inalato.

Sebbene questa polvere si presenti come un problema, Gli scienziati dicono che può anche essere la soluzione. Poiché, se fosse possibile realizzare case stampate in 3D sulla Terra con minerali trovati localmente, gli edifici sulla Luna potrebbero essere stampati con il fango proveniente da lì.

Da questa parte, La NASA ha collaborato con la società di tecnologia di costruzione ICON riuscire a raggiungere il suo obiettivo nel 2040, in cui i piani sono ancora rendering, ma Hanno avuto il contributo di architetti per creare concetti e progetti..

L’agenzia spaziale si è avvalsa del contributo di architetti per sviluppare concetti e progettiICONA

Una delle grandi misure da tenere in considerazione è l’attrezzatura che la NASA intende inviare sulla Luna, poiché prima di qualsiasi annuncio, deve essere testato sulla Terra e quindi verificare che resista all’ambiente. Ma c’è anche un altro aspetto da considerare viaggiare leggeri è essenzialeperché ogni chilo in più trasportato via razzo nello spazio costa circa 1.000.000 di dollari.

Una casa, non importa se è nello spazio o sulla Terra, non è solo una costruzione con muri, necessita di una porta e di oggetti all’interno di uso comune. In questo caso, il l’agenzia spaziale collabora con diverse università E aziende private nella realizzazione di prototipi di mobili e design di interni in grado di resistere all’ambiente. Inoltre, prima che le case vengano costruite, la NASA prevede di costruire piattaforme di atterraggioper le navi che trasportano stampanti 3D per atterrare sulla Luna.

Anche se l’idea proveniva dall’agenzia americana, e i suoi astronauti furono quelli che piantarono la loro bandiera sulla superficie lunare nel 1969, due anni prima il Trattato sullo spazio extra-atmosferico lo aveva dichiarato Nessuno può possedere la Luna.

Secondo il Trattato sullo spazio extra-atmosferico, nessuno può possedere la LunaICONA

IL La Luna non è l’unico confine che vuoi attraversarela NASA ha un obiettivo più lungo e ancora più distante: costruire su Marte.

Gli scienziati dell’agenzia intendono che il satellite possa esserlo utilizzare come fermata intermediaperché, inoltre, ci credono l’acqua della superficie lunare potrebbe diventare carburante per le navi.

Da questa parte, un razzo in viaggio dalla Terra a Marte potrebbe fare tappa sulla Lunae così il gli astronauti possono riposare nelle case costruite per poter poi proseguire il suo viaggio verso il pianeta rosso.

Inoltre, nel giugno 2023, entrarono quattro astronauti della NASA Marte Duna Alfa, una struttura di 160 metri quadrati stampata in 3D da ICON, a Hudson, con Rondella di Creta tinti dello stesso colore ruggine che predomina su Marte, e trascorreranno un anno in condizioni simulate come pratica per vivere davvero un giorno sul pianeta vicino.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita