È anche un avvertimento per la Disney

È anche un avvertimento per la Disney
È anche un avvertimento per la Disney

Oggi sugli schermi arriva “Furiosa: From the Mad Max Saga”, l’ultimo capitolo della saga post-apocalittica dei selvaggi della strada, sempre diretto da George Miller. E anche se, come sempre in questi tempi incerti per il botteghino in cui viviamo, non è chiaro se avrà un discreto successo o farà impazzire il botteghino, è chiaro che forse rappresenterà un gradino in più nella classifica calcio del fucile con cui la Warner sta sparando alla Disney.

Furiosa illumina il botteghino. Per ovvie ragioni non si può ancora parlare di successo nel caso di ‘Furiosa’, ma le previsioni sono molto buone, soprattutto se si considera che debutta nel giorno festivo del Memorial Day e che l’unica forte concorrenza viene da ‘Garfield’, diretto ad un altro pubblico. Queste proiezioni parlano di tra 40 e 45 milioni di ricavi in ​​3.750 sale negli Stati Uniti. Il film ha parecchio da bruciare prima di superare il budget di 168 milioni (senza contare il marketing), ma è un buon inizio.

Una buona serie di vittorie. ‘Furiosa’ è una nuova storia di successo per la Warner, che ha avuto una serie assolutamente devastante nelle sale. Alcune delle grandi anteprime della scorsa estate sono sue, come si può vedere nella tabella seguente:

Qualificazione

bilancio

collezione

Barbie

$ 128-145 milioni

1.445 milioni di dollari

Megalodon 2: la fossa

$ 129-139 milioni

397,7 milioni di dollari

La Monaca II

38,5 milioni di dollari

269,5 milioni di dollari

Wonka

125 milioni di dollari

632,3 milioni di dollari

Aquaman e il regno perduto

$ 205-215 milioni

434,4 milioni di dollari

Duna: seconda parte

190 milioni di dollari

711,8 milioni di dollari

Godzilla e Kong: no. impero

$ 135-150 milioni

564,1 milioni di dollari

sfidanti

55 milioni di dollari

79,9 m. dollari (anche nei cinema)

Anche se la Warner ha avuto un inizio del 2023 non particolarmente brillante, con fiaschi (nessuno apocalittico, sia chiaro) come ‘Shazam! The Fury of the Gods”, “Air” o “The Flash” (e alcuni successi, sì, come “Infernal Possession: The Awakening” o “Creed III”), “Barbie” sembrava dare il via a una carriera in ascesa. Una politica che ha portato la Warner a ricorrere a una politica piuttosto conservatrice, utilizzando franchise di successo garantiti, per concatenare un blockbuster dopo l’altro.

Disney travestito. Questa felice situazione contrasta con il momento di dubbio che sta attraversando la Disney. L’azienda ha dovuto fermarsi lungo il percorso per riformulare praticamente completamente i suoi due franchise di successo, Marvel e “Star Wars”. Del primo, uscirà un solo film nel 2024, ‘Deadpool e Wolverine’ e si sta ripensando in quale direzione andrà il marchio in generale e i nuovi e potentissimi arrivi della casa in particolare (I Fantastici Quattro, X -Uomini). Per quanto riguarda il secondo marchio, la Disney ha tolto il piede dall’acceleratore e ha già detto che produrrà meno serie e film, tutto per aderire al nuovo motto del suo amministratore delegato, “meno quantità, più qualità”, con cui sperano di pareggiare le proprie finanze. un po’.

…e non tutto va bene per la Warner. Abbiamo parlato di quanto bene stia andando la Warner, ma i suoi affari sono tentacolari e non tutto è rose e fiori. Nella sezione streaming Da molti mesi stanno prendendo decisioni molto impopolari: dopo aver lanciato HBO Max hanno accantonato il 50% del brand, separando Max e HBO. E sono immersi in continui tagli, che hanno portato alla riduzione di nuovi progetti, all’atomizzazione del catalogo disponibile e alla continua concessione di licenze su proprietà che prima erano esclusive, perdendo strada facendo il sigillo di esclusività che aveva HBO.

Un futuro per la Warner. La Warner può trarne vantaggio impasse in cui la Disney è ormai immersa, ed è chiaro come ci proverà l’anno prossimo: con il ritorno a partire dall’11 luglio degli eroi DC, con un nuovo film di Superman. Il franchise ha attraversato periodi molto bui, con alcune battute d’arresto come ‘The Flash’ o ‘Black Adam’, ma gli occhi dei fan sono ora completamente orientati in quella direzione. Inoltre, hanno uscite molto varie che promettono di continuare la linea ascendente di successi: il serial western di Kevin Costner, ‘Twisters’, il nuovo di Shyamalan (e sua figlia), ‘Beetlejuice Beetlejuice’, il nuovo ‘Joker’, il film d’animazione film tratto da “Il Signore degli Anelli” o l’adattamento di “Minecraft”.

Intestazione | Ammonitore

A Xataka | I cambiamenti radicali nell’Universo DC hanno un responsabile (non sappiamo ancora se in meglio): The Rock

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Saluti fascisti, elogi a Mussolini e ‘Sieg Heil’: così sono i giovani di Fratelli d’Italia, fucina della Meloni
NEXT La Ferrari vinse la 24 Ore di Le Mans con Fuoco, Nielsen e Molina