“Il suo posto è in una discarica in fiamme.” Donald Trump non si è divertito con “The Apprentice” e ha intrapreso un’azione legale per distruggere il film

“Il suo posto è in una discarica in fiamme.” Donald Trump non si è divertito con “The Apprentice” e ha intrapreso un’azione legale per distruggere il film
“Il suo posto è in una discarica in fiamme.” Donald Trump non si è divertito con “The Apprentice” e ha intrapreso un’azione legale per distruggere il film

L’ex presidente degli Stati Uniti ha inviato una lettera di cessazione e desistenza ai produttori del film biografico

26 maggio 2024, 14:00

Aggiornato il 26 maggio 2024, 16:23

Si è visto arrivare. Dopo il clamore suscitato dalla proiezione del controverso ‘The Apprentice’ al Festival di Cannes, che ha appena chiuso i battenti per il 2024 con la vittoria di ‘Anora’ di Sean Baker, Donald Trump e il suo team di avvocati hanno deciso di intraprendere un’azione legale contro il film di Ali Abbasiinviando una lettera di diffida per bloccarne la distribuzione negli Stati Uniti.

Nel caso non lo sapessi, “The Apprentice”, con Sebastian Stan, racconta l’ascesa al potere del giovane Donald Trump in un film biografico pieno di commedia nera e cattivo umore in cui, tra le altre sottigliezze, si sottopone a interventi di chirurgia estetica, abusa di sostanze utilizzare e, quella che sembra essere la goccia che fa traboccare il vaso per l’ex presidente, viene raffigurata una relazione sessuale scomoda con la sua ex moglie Ivana che molti hanno interpretato come uno stupro.

Trump all’attacco

Mentre i produttori del film indipendente hanno difeso il loro prodotto, garantendolo “il film è un ritratto giusto ed equilibrato dell’ex presidente” ed esprimendo il suo desiderio “Tutti lo vedono e poi decidono”, Steven Cheungdirettore delle comunicazioni della campagna presidenziale di Trump per le prossime elezioni americane, ha espresso un parere molto diverso sull’argomento.

Nella nota emessa dal dipartimento presieduto da Cheung, Il gabinetto di Trump minaccia azioni legali e suggerisce il posto che dovrebbe occupare “The Apprentice”. nel buon gusto e nella moderazione che caratterizzano il magnate, lo showman e il politico.

“Questo ‘film’ è pura calunnia, non dovrebbe vedere la luce e non merita nemmeno un posto nella sezione direct-to-DVD di un cinema discount che sta per chiudere, il suo posto è nella spazzatura” possibile nelle chiamate”.

Da parte sua, il regista Ali Abbasi ha preso le cose con senso dell’umorismosuggerendo che il tasso di successo giudiziario del buon vecchio Donald gli dà un po’ di tranquillità.

“Tutti parlano di lui che ha fatto causa a molte persone, ma non parlano del suo tasso di successo, sai? Non penso che questo sia un film che necessariamente non gli piacerebbe.”

C’è sempre più desiderio di mettere le mani su ‘The Apprentice’. Per me, Non vedo l’ora che venga distribuito a livello internazionale il prima possibile. per vedere in prima persona cosa hanno cucinato Abbasi, Stan e soci.

In Espinof | 13 apparizioni da star di Donald Trump nel cinema e in televisione

In Espinof | Festival di Cannes: ‘Kinds of Kindness’, Yorgos Lanthimos nella sua forma più pura con tre storie di umorismo nero, violenza e relazioni orribili

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “I suoi occhi erano iniettati di sangue e vitrei.”
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita