Sorpresa alla NASA per le caratteristiche dell’esopianeta scoperto

Sorpresa alla NASA per le caratteristiche dell’esopianeta scoperto
Sorpresa alla NASA per le caratteristiche dell’esopianeta scoperto

La NASA ha annunciato l’entusiasmante scoperta di un pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra o anche un po’ più piccolo. Gliese 12 bquesto intrigante pianeta, sarà studiato in dettaglio dal telescopio spaziale James Webb per determinarne la composizione atmosferica.

Questa scoperta è estremamente importante, poiché si tratta del pianeta più vicino e simile alla Terra finora trovato. Secondo gli scienziati della NASA, Gliese 12 b ha le dimensioni comprese tra la Terra e Venere. Orbita attorno alla sua stella in soli 12,8 giorni e lo è a soli 40 anni luce da noi.

Si prevede che le osservazioni del telescopio spaziale James Webb determineranno quanta atmosfera trattiene e di cosa è composta. Supponendo che non abbia atmosfera, il pianeta ha un “temperatura superficiale stimata intorno ai 42 gradi Celsius“, hanno sottolineato dal VASO. L’importanza di questa scoperta sta nel fatto che si tratta del “mondo più vicino, di transito, temperato, delle dimensioni della Terra mai trovato finora”..

La distanza che separa Gliese 12 b dalla sua stella è solo il 7% della distanza tra la Terra e il Sole e riceve 1,6 volte più energia del nostro pianeta. Shishir Dholakia, uno studente di dottorato presso il Centro di Astrofisica dell’Università del Queensland del Sud in Australia, ha detto all’outlet RT Quello Il nuovo pianeta “rappresenta uno dei migliori obiettivi per studiare se pianeti delle dimensioni della Terra che orbitano attorno a stelle fredde possono mantenere la loro atmosfera”.

Questa entusiasmante scoperta ha avviato una ricerca cruciale per comprendere l’abitabilità su altri pianeti della nostra galassia. La possibilità di trovare un pianeta extrasolare con caratteristiche simili alla Terra ci avvicina sempre di più alla sua scoperta vita extraterrestre.

La NASA ha presentato il suo aereo supersonico che collega i continenti in tempi record

Una nuova pietra miliare nella storia dell’aviazione deve ancora arrivare con l’X-59, Il rivoluzionario aereo sperimentale della NASA che cerca di unire i continenti in tempi record. Immagina di volare da New York all’Europa in soli 90 minuti, raggiungendo velocità 1,4 volte più veloci del suono.

Questo incredibile velivolo, soprannominato il “Figlio del Concorde”, ha superato con successo il flight readiness check, un passo cruciale che lo avvicina al suo primo volo entro la fine dell’anno. Un gruppo di esperti indipendenti ha valutato attentamente il progetto dell’X-59, sottolineando i potenziali rischi e fornendo consigli per l’ottimizzazione. Una volta risolte queste preoccupazioni, saremo pronti ad assistere al volo di questo aereo supersonico e silenzioso.

L’X-59 è la pietra angolare dell’ambizioso progetto QueSST della NASA, il cui obiettivo principale è sviluppare tecnologie che consentano voli a velocità supersoniche senza generare il ruggito assordante dei boom sonici. Questo La collaborazione tra NASA e Lockheed Martin mira a riportare indietro l’era dei viaggi commerciali supersonici, più di mezzo secolo dopo la messa al bando del Concorde a causa del fastidio dovuto al rumore.

Grazie al suo design innovativo, questo velivolo può raggiungere velocità fino a 1.500 chilometri orari, rompendo la barriera del suono senza generare un rumore assordante, ma piuttosto un morbido “boom” sonoro. I dati raccolti durante i voli di prova saranno essenziali per lo sviluppo di futuri velivoli supersonici ancora più silenziosi ed efficienti.

L’agenzia spaziale statunitense intende condividere con le autorità di regolamentazione i risultati dei test sul rumore sonico dell’X-59sperando di aprire la strada alla reintroduzione del volo supersonico commerciale sulla terra.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Vinicius Jr. chiede il rinnovo a Florentino Pérez dopo aver vinto la Champions League con il Real Madrid
NEXT Perù: La magistratura rinvia alla Procura l’accusa contro Alejandro Toledo | Notizia