I libertari nominano Chase Oliver presidente e lasciano da parte Trump e Kennedy

I libertari nominano Chase Oliver presidente e lasciano da parte Trump e Kennedy
I libertari nominano Chase Oliver presidente e lasciano da parte Trump e Kennedy

WASHINGTON (AP) – Domenica il Partito Libertario ha nominato presidente l’attivista Chase Oliver, respingendo l’ex presidente Donald Trump e Robert F. Kennedy Jr. dopo che entrambi hanno tenuto discorsi alla convention del partito.

Un terzo partito è stato raramente competitivo nelle elezioni presidenziali americane e quattro anni fa il candidato libertario riceveva solo l’1% dei voti. Ma la decisione del partito ha attirato più attenzione quest’anno nel mezzo di una nuova resa dei conti tra Trump e il presidente Joe Biden, che potrebbe essere decisa ancora una volta con un margine ristretto in una manciata di stati senza una chiara preferenza politica.

“Ce l’abbiamo fatta! “Sono ufficialmente il candidato presidenziale”, ha pubblicato domenica Oliver sul social network X. “È tempo di unirsi e avanzare per la libertà”.

Trump è apparso sabato sera alla convention del partito a Washington, dove ha tenuto un discorso che è stato ripetutamente fischiato da molti dei partecipanti. Il risultato non è stato il sostegno che cercava, anche se domenica i suoi alleati repubblicani lo hanno elogiato per aver preso la decisione di comparire davanti a un pubblico ostile.

Kennedy ha ricevuto un’accoglienza migliore durante il suo discorso di venerdì, quando ha attaccato Trump e Biden per la loro gestione della pandemia di COVID-19. Aveva parlato di ottenere il sostegno dei libertari e il loro sostegno lo avrebbe aiutato ad accelerare il processo di accesso al voto nei 50 stati, che è forse l’ostacolo più grande che deve affrontare per poter beneficiare del primo dibattito presidenziale, che si terrà a Giugno. .

I libertari danno priorità al governo più piccolo e alle libertà individuali, con una combinazione di posizioni politiche che potrebbero essere considerate liberali, conservatrici o non correlate ad entrambe le parti.

Oliver è un attivista di Atlanta che in precedenza si è candidato al Senato degli Stati Uniti e alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti in Georgia. Il sito web della sua campagna chiede profondi tagli al bilancio federale con l’obiettivo di stabilizzare la spesa, abolire la pena di morte, chiudere tutte le basi militari statunitensi all’estero e porre fine al sostegno militare a Israele e Ucraina.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Feid ha aggiunto sapore all’apertura della Copa América 2024 ad Atlanta
NEXT Non sono riuscito a trovare l’autobus dalla Spagna