Annunciano un provvedimento di forza per questo giovedì e uno sciopero totale per il 4 giugno se non ci saranno risposte

La Fraternità ha rilasciato una dichiarazione in cui indica che questo giovedì sia i tre autobus merci che quelli passeggeri circoleranno a una velocità di 30 km/h a livello nazionale.

Mariano Fuchila

La fraternità ha annunciato questo pomeriggio un provvedimento di forza per giovedì prossimo, 30 maggio, consistente nella circolazione a 30 km/h per 24 ore di tutti i treni merci e passeggeri del Paesechiedendo miglioramenti salariali.

Il contenuto a cui desideri accedere è esclusivo per gli abbonati.

sottoscrivere Sono già iscritto

Intanto hanno anticipato che se non avessero ottenuto una risposta soddisfacente, il 4 giugno sarebbe stato proclamato lo stop totale delle attività per 24 ore.

Il segretario generale de La Fraternidad, Omar Maturano, ha sostenuto che non si chiede un aumento di stipendio, ma piuttosto “per adeguarsi all’inflazione”. Allo stesso tempo, ha confermato che ci sono stati tagli al bilancio e che mancano le forniture.

Immagine WhatsApp 2024-05-27 alle 15.36.38.jpeg

In questo modo ha sottolineato che le joint venture non sono state chiuse “a causa della differenza tra le percentuali della proposta di ricomposizione salariale rispetto all’inflazione.”

Sciopero del 9 maggio 2024 Treni argentini

Mariano Fuchila

Altro tema sottolineato da Maturano è il taglio del budget del 59%: “Non c’è nessun investimento o politica per la modalità ferroviaria. Lavoriamo senza input, a volte legando qualche oggetto con il filo e così usciamo con i treni. E darei è un sinonimo che stiamo lavorando in condizioni di bassa sicurezza.

“Quanto siamo lontani da una nuova privatizzazione? Ebbene, privatizzazione e concessione sono due parole diverse. Privatizzazione è vendere direttamente, vendere il terreno ferroviario, vendere l’infrastruttura, vendere la formazione, e basta, chi compra quello, non compra attraverso la ferrovia o l’azienda per il servizio, ma lo compri per l’attività immobiliare, questo è chiaro. La concessione è un’altra cosa perché non vende la sovranità, non vende il terreno, e tu devi solo farlo fornire il servizio che si riceve. “Deve imporre un organismo regolatore e deve dipendere dallo Stato nazionale, dando concessioni, pubblicità e tutto il resto”, ha proseguito dialogando con A24.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Esplosione di turisti durante le vacanze di giugno: quante persone hanno viaggiato
NEXT Uruguay contro Panama: riepilogo e gol della partita del girone C della Copa América 2024 | Coppa America 2024