Jannik Sinner li saluta nel primo turno del Roland Garros

L’italiano Jannik Sinner, numero 2 del mondo, Alla vigilia della prima partita aveva assicurato di aver recuperato dai problemi fisici che lo avevano costretto a saltare il torneo di Roma. Naturalmente ha anche affermato che gli mancava il ritmo della competizione.

“L’anca sta bene, sono felice di essere qui. Ma la mia forma fisica non è quella che vorrei, ma i miracoli non si possono fare in 10 giorni (…) I prossimi giorni saranno importanti, con allenamenti e partite spero di trovare il ritmo”, ha detto l’italiano.

Ma dopo aver superato il suo primo esame e averlo fatto a pieni voti, ha confermato di essersi completamente ripreso e di puntare direttamente al titolo. Al suo debutto al Roland Garros, ha schiacciato l’americano Christopher Eubanks, per 6-3, 6-3 e 6-4. A 22 anni ha aggiunto la sua ottava vittoria consecutiva nel Grande Slam, da quando ha vinto l’Australian Open, il che lo rende uno dei candidati al titolo di Parigi.

Anche se il transalpino ha avuto qualche disagio fisico dopo che dovette ritirarsi a Madrid e non andò alla Roma, questi sembrano essere completamente scomparsi dopo averlo visto in azione.

Appena arrivato nella capitale francese, ha assicurato che si era completamente ripreso e sembrava così contro un avversario che non gli dava molti problemi, che dopo aver raggiunto i quarti di finale di Wimbledon l’anno scorso non ha ottenuto due vittorie in nessun torneo.

È stato, senza dubbio, una bella ripresa per Sinner. L’italiano sa che può lasciare Parigi in testa alla classifica, cosa che accadrà se l’attuale numero 1, il serbo Novak Djokovic, non raggiungerà le semifinali.

Vale la pena ricordare che Sinner, che quest’anno si è iscritto anche ai tornei di Rotterdam e Miami, ha raggiunto i quarti di finale al Roland Garros alla sua prima partecipazione nel 2020, un segno che da allora non è più riuscito a eguagliare.

In precedenza era cauto: “Spero di superare il primo turno Mi permette di acquisire un ritmo di competizione. La cosa più importante è l’aspetto mentale, accettare quello che può succedermi in campo e saper affrontare quello che succede”. Ma adesso nessuno dubita che darà il massimo. Per il momento ha già fatto valere la sua prima vittima e in soli tre set c’è già la diretta di Jannik Sinner. Il francese Gasquet lo attende mercoledì prossimo negli ottavi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita