La via di fuga di Fernando Alonso per firmare con la Red Bull nonostante il rinnovo con l’Aston Martin

La via di fuga di Fernando Alonso per firmare con la Red Bull nonostante il rinnovo con l’Aston Martin
La via di fuga di Fernando Alonso per firmare con la Red Bull nonostante il rinnovo con l’Aston Martin

Fernando Alonso e Max Verstappen (Europa Press)

  • Fernando Alonso ha rinnovato con l’Aston Martin ma questo non lo lega al 100%

  • Sebbene lo spagnolo sia totalmente impegnato con l’Aston Martin, i suoi fan lo adorano alla Red Bull

Giornalista sportivo, orgoglioso alonsista.

Fernando Alonso no questo prendendo l’Aston Martin IL stagione che i suoi fan avrebbero voluto. Dopo un 2023 in cui hanno visto l’asturiano salire sul podio quasi regolarmente, quest’anno hanno dovuto accontentarsi del quinto posto come miglior risultato. Anche se il due volte campione del mondo lo è totalmente impegnato nel progetto del team di Silverstone, gli alonsistas non perdono la speranza Di vederlo su una Red Bull. E la verità è che, anche se è molto remota, c’è una piccola possibilità che possa essere il partner di Max Verstappen nel 2025.

Fernando Alonso, nelle prove libere del GP d’Olanda (Foto: Cordon Press).

Fernando Alonso ha rinnovato con l’Aston Martin lo scorso aprile

Fernando Alonso rinnova con l’Aston Martin Lo scorso aprile nonostante l’interesse di attrezzature varie come Toro Rosso, ampliando il suo rapporto con la squadra britannica in un accordo pluriennale che va oltre la permanenza in Formula 1. Tuttavia, nel ‘Grande Circo’ tutto può succedere. Mettiamoci nello scenario in cui Red Bull Vorrei fare a meno dei servizi Di Il ceco Perez. Il pilota messicano non vinceva una gara dallo scorso anno nonostante avesse la migliore vettura in griglia e ha visto come Lando Norris, Charles Leclerc e Carlos Sainz Sì, sono saliti sul gradino più alto del podio con vetture peggiori.

Ci sono molti soldi alla Red Bull e Se volessi avere Fernando Alonso soltanto avrebbero dovuto tirare fuori un libretto degli assegni. È qui che entrerebbe in gioco il pilota asturiano. Qualsiasi violazione del contratto prevede una penalità economica e se la Red Bull volesse accollarsi tale costo, potrebbe ingaggiare il pilota asturiano senza alcun problema. Una possibilità molto remota, non si sa nemmeno quanto costerebbe a Magic rompere il contratto con l’Aston Martin, per vedere Fernando Alonso condividere il box con Max Verstappen.

Una chimera che mantiene vive le illusioni degli alonsisti di rivedere il proprio pilota sul gradino più alto del podio ma che né Fernando Alonso né la Red Bull contemplano affatto. Il futuro dell’asturiano dipende dal recupero del terreno perduto da parte dell’Aston Martin e i piani della Red Bull continuano a coinvolgere Checo Pérez, partner silenzioso di Max Verstappen che non metterà in difficoltà l’olandese.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il nuovo BR 05 Artline Steel & Gold di Bell & Ross
NEXT Gli Stati Uniti autorizzano la vendita di 720 munizioni Switchblade 300 all’esercito di Taiwan