Addio vantaggio?: che ne sarà dello sconto “zona fredda” sulla bolletta del gas dei residenti di Mendoza

Il recente decreto firmato dal presidente Javier Milei e dal ministro dell’Economia, Luis Caputo, segna l’inizio di un “periodo transitorio” che Potrebbe significare la fine del regime della Zona Fredda a Mendoza. Questo regime, che prevede sconti fino al 50% sulla bolletta del gas, attualmente avvantaggia gli utenti di Mendoza, che potrebbero raddoppiare i costi energetici se il sussidio venisse eliminato.

A partire dal 1 giugno 2024 e fino al 30 novembre 2024, verrà rivisto il sistema degli incentivi ai consumi di gas ed energia elettrica, con possibilità di un unico ampliamento di sei mesi. L’obiettivo del governo nazionale è ristrutturare i sussidi in modo che i tassi riflettere il costo reale dell’offerta e incentivare gli investimenti delle imprese.

Il decreto precisa che le attuali politiche di sussidio sono “dissociato dalla capacità di pagamento degli utenti” e sono generalizzati piuttosto che concentrarci su chi ne ha davvero bisogno. Attualmente, i sussidi includono Tasso sociale Per le persone in situazioni di vulnerabilità economica, l’ssegmentazione tariffaria in base al reddito e Legge sulle zone freddeche copre province come Mendoza.

Con la “zona fredda” in vigore, aumenta il gas Hanno raggiunto fino al 500% di tariffe variabili. Tuttavia, l’eliminazione di questo vantaggio potrebbe generare un aumento significativo delle bollette per gli utenti di Mendoza.

Il Ministero dell’Energia avrà il potere di stabilire nuovi limiti ai consumi agevolati e modificare i criteri di segmentazione. Mendoza, che è stata inclusa nel regime delle Zone Fredde nel 2021, corre il rischio di perdere questi sconti se la ristrutturazione va a buon fineche avrebbe gravi ripercussioni sul costo della vita dei suoi abitanti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 16 giugno, Festa degli Ingegneri in Argentina 2024
NEXT “La gente di Santa Fe non mi ama, non so perché”