Il Governo spera che “a tarda notte” la carenza venga risolta –

Nel pieno della crisi del gas che ha portato al taglio della fornitura alle industrie e alle stazioni di metano in tutto il paese, il governo nazionale ha cercato di tranquillizzare la popolazione e ha promesso che questo mercoledì “a tarda notte” la carenza sarà risolta .

Lo ha annunciato il portavoce presidenziale, Manuel Adorni, durante la sua consueta conferenza stampa a Casa Rosada, dopo che si è saputo che Petrobras ha accettato il pagamento proposto dall’Argentina per la nave di gas naturale liquefatto (GNL) arrivata nel Paese. Ieri tutto era stato messo in “stand by” perché la società brasiliana non aveva accettato il metodo di pagamento proposto da La Rosada, con lettera di credito, poiché non aveva i “dollari in mano”.

“La nave della compagnia brasiliana Petrobras è arrivata nel Paese. Sta scaricando il materiale per ricostituire la fornitura di energia. Si stima che da stasera il servizio funzionerà regolarmente”, ha detto Adorni. In questo contesto ha affermato che lo scarico del materiale dalla nave è stato ritardato perché “c’è stato un problema con la lettera di credito”, ma che il problema è già stato risolto.

“Siamo nell’inverno (sic) più rigido degli ultimi 44 anni e la domanda dei consumatori è aumentata di circa il 55% passando da 44 milioni di metri cubi a circa 70. Ciò significa che effettivamente ci sono problemi in questa distribuzione. Ciò non sarebbe successo se la lettera di credito fosse andata avanti di conseguenza venerdì”, ha aggiunto il portavoce.

In questo contesto, ha spiegato: “Comprendiamo che stiamo facendo ogni sforzo per garantire che non ci sia crisi e lo speriamo, e così accadrà. È un inverno (sic) atipico con un freddo record in questo periodo, che non si verificava dal 1980. Dietro questa nave ci sono un’altra dozzina di persone che collaboreranno per garantire che d’ora in poi non manchi il gas. Comprendiamo che entro stasera vedremo esattamente quando questo sarà regolarizzato in tutte le direzioni dove oggi non c’è fornitura”.

Il sistema del gas era entrato in emergenza ieri sera a causa del taglio totale della fornitura a più di decine di industrie e centinaia di stazioni di servizio di metano in tutto il Paese. Un comitato di emergenza composto da rappresentanti del governo e delle imprese si era riunito per garantire che i consumi residenziali non fossero colpiti. (DIB)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita