L’ABC delle bollette del gas e i consigli per risparmiare sui consumi

L’ABC delle bollette del gas e i consigli per risparmiare sui consumi
L’ABC delle bollette del gas e i consigli per risparmiare sui consumi

Mentre il governo avanza nel “Periodo di transizionePer passare da un regime di sussidi generalizzato a un altro più incentrato sulla tariffa del gas e dell’elettricità, le fatture continuano a essere un geroglifico difficile da tradurre.

Per capire la bolletta del gas bisogna innanzitutto sapere che le utenze domestiche sono classificate in otto categorie: R1, R21, R22, R23, R31, R32, R33, R34, spiega un lavoro realizzato da Camuzzi, il più grande distributore di gas naturale del paese.

Queste categorie raggruppano gli utenti con volumi di consumo simili. Sono variabili e vengono definiti in ciascun periodo di fatturazione. Una variazione dei consumi, nell’ultimo anno scorrevole, può comportare una variazione di categoria. In questo modo agli utenti che consumano meno gas viene applicata una tariffa più conveniente.

Registrazione per i sussidi energetici

A partire dal 2022 è stato istituito un regime di segmentazione dei sussidi per gli utenti residenziali, che li divide in tre, in base al reddito familiare, misurato in panieri di base totali (CBT):

Utenti del servizio de reddito alto (N1): 3,5 o più CBT

Utenti dei servizi a basso reddito (L2): meno di 1 paniere di base totale

Utenti dei servizi a reddito medio (N3) tra 1 e 3,5 CB

A seconda del segmento in cui l’utente è registrato, riceverà o meno diverse agevolazioni sul prezzo del gas alla testa pozzo, incorporate nelle attuali tabelle tariffarie.

Sottozone tariffarie e formazione della tabella tariffaria

Per la costruzione definitiva della tabella tariffaria occorre tenere conto di una terza variabile: la sottozona tariffaria, che rappresenta valori tariffari e soglie di determinazione dell’utenza completamente diversi a seconda del luogo di residenza.

Dall’intersezione di queste tre variabili (Categoria di Consumo, Segmentazione RASE e Sottozona Tariffaria) viene determinata la tabella tariffaria su cui si basano le fatture.

Benefici, sussidi e tariffe speciali

Esistono particolari categorie di utenti, che contemplano diverse agevolazioni, come la Tariffa Sociale e la tariffa per gli enti di bene pubblico. Allo stesso modo, il beneficio “Zona Fredda” è stato esteso, a partire dal 2021, alle case delle città e delle province argentine in base alle loro condizioni climatiche, indipendentemente dal reddito e dai consumi degli utenti.

Le famiglie raggiunte da questo beneficio ottengono un bonus del 30% sulla tariffa, percentuale che sale al 50% nel caso degli utenti con tariffa sociale o ubicati nella Regione Patagonia, Dipartimento di Malargüe (Prov. Mendoza) e Regione del puna”.

Quali concetti vengono fatturati bimestralmente?

La fattura è composta da il prezzo del gas, che remunera il produttore di idrocarburi per l’estrazione di energia dai giacimenti; Lui trasportoche remunera l’impresa di trasporto per il servizio di trasporto del gas dal giacimento ai centri di consumo, il distribuzioneche remunera i distributori, in questo caso Camuzzi, per il servizio di trasporto del gas dal punto di riconsegna del vettore a ciascuno dei contatori degli utenti e, infine, il le tasse dello Stato nazionale, provinciale o municipale, a seconda dei casi.

In sintesi, al di là delle tasse, gli utenti potranno poi trovare il dettaglio delle voci fatturate: a tariffa fissa specifico per ciascuna categoria e a tariffa variabile (consumo stesso), determinato moltiplicando il numero di metri cubi consumati per il valore che detto metro cubo possiede per quell’utenza.

Il consumo di artefatti

Ogni dispositivo ha un consumo diverso. Ad esempio, una piccola stufa da 2.500 kcal/h, la più comune nelle stanze, accesa per 8 ore al giorno, consuma quasi 134 m3 in due mesi. Un fornello da cucina, acceso 4 ore al giorno, consuma ca. 40m3. E uno scaldabagno, calcolato per una casa con 2 persone, consuma circa 67,80 m3.

Alcune aziende hanno pubblicato sui propri portali un “Simulatore di consumo” per dispositivo, che permette di svolgere in modo semplice l’esercizio per ottenere un preventivo.

Consigli per risparmiare

Per riscaldare la casasi consiglia di seguire i seguenti suggerimenti:

– In inverno regolare il termostato su una temperatura ambiente di 20°C.

– Riscaldare solo gli ambienti dove sono presenti persone. Negli spazi ampi, chiudere gli accessi e le porte verso le altre stanze per concentrare il calore in un unico spazio più piccolo.

– Non aprire le finestre per abbassare la temperatura. Per abbassare la temperatura ambiente è meglio farlo dall’apparecchio stesso.

– Utilizzare protezioni contro le intemperie in modo che il calore non venga disperso attraverso porte e finestre.

– Tieni presente che i piloti automatici rappresentano circa il 10% del consumo domestico.

Inoltre, se viene utilizzata acqua calda È suggerito:

– Utilizzare consapevolmente l’acqua calda del rubinetto.

– Fare la doccia a un orario ragionevole.

– Regolare l’acqua calda dell’apparecchio per evitare di mescolarla con acqua fredda.

– Utilizzare aeratori e regolatori di flusso.

In caso di utilizzare il gas per cucinare È importante:

– Utilizzare il forno con moderazione, poiché consuma come 3 fuochi.

– Coprite sempre la pentola per concentrare il calore.

– Spegnere o ridurre la fiamma del bruciatore quando la cottura raggiunge il punto di ebollizione.

– Non permettere che la fiamma del bruciatore superi il diametro della pentola o del recipiente di cottura.

– Evitare di aprire la porta del forno durante la cottura perché perde molto del calore raggiunto.

– Controllare ed eventualmente sostituire le guarnizioni del coperchio del forno.

– Ricordatevi che i fornelli e il forno non servono per riscaldare la casa, poiché non sono efficienti, ma soprattutto perché sono molto pericolosi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dwars door het Hageland live – Riepilogo – Classifiche e highlights
NEXT Borse di studio a Bogotá: conoscere gli esiti del bando Giovani all’E 2024