Stiamo facendo ogni sforzo per garantire che non vi sia carenza di gas in inverno

Stiamo facendo ogni sforzo per garantire che non vi sia carenza di gas in inverno
Stiamo facendo ogni sforzo per garantire che non vi sia carenza di gas in inverno

“Dietro questa prima nave, penso che ci siano un’altra dozzina di navi che collaboreranno affinché non ci sia carenza di gas in seguito”, ha osservato. “Entro le prime ore della notte questo sarà regolarizzato in tutte le direzioni, dove oggi non c’è rifornimento di gas”, ha sottolineato.

La verità è che A più di 150 aziende e industrie e a tutte le stazioni di servizio di metano del paese è stata interrotta la fornitura di gas. garantire l’offerta alla domanda prioritaria, che sono gli utenti residenziali, le imprese, gli ospedali, le scuole e gli enti pubblici assistenziali.

Le dichiarazioni del Ministero dell’Energia

Il Ministero dell’Energia ha annunciato che se ne andrà regolarizzare l’erogazione del gas nell’arco della giornata. Secondo l’entità, lo scarico della nave Petrobras è stato sbloccato alle 9 del mattino.

L’annuncio del portafoglio, gestito da Eduardo Rodríguez Chirilloavviene nel mezzo dell’ordine da parte dei trasportatori e dei distributori del interruzione della vendita di gas naturale alle grandi e medie industrie e stazioni di gas naturale compresso (CNG).

Il problema ha cominciato ad essere notato a Córdoba e Santa Fe, ma attualmente si sta diffondendo a livello nazionale. Ciò è stato confermato Oscar Oliverovvero, vicepresidente della Camera dei Distributori di Gas Naturale Compresso: “Oggi chiuderanno tutte le stazioni di metano“.

Venerdì Enarsa ha acquistato da Petrobras una nave GNL da 44 milioni di m3 che avrebbe dovuto iniziare a rigassificare ieri.

Tuttavia, all’ultimo minuto la società ha contestato la lettera di credito utilizzato come metodo di pagamento e non ha autorizzato la discarica di GNL presso il terminale di Escobar. “La nave era ormeggiata e collegata ai tubi dalle 16 di martedì”, spiegano da Energía.

Pertanto, il Governo riconosce che la fornitura di gas alla domanda non prioritaria è stata interrotta (industrie, centrali termoelettriche e stazioni CNG) per prendersi cura degli utenti prioritari (ospedali, scuole, case e aziende).

Eduardo Rodríguez Chirillo

AmCham

“L’obiettivo è poter continuare a fornire il”domanda prioritaria e il case residenziali“, sostengono dal settore energetico.

Confermano però che la situazione”Si regolarizzerà nel corso della giornata”, dopo l’accreditamento della lettera di credito emessa dalla BNA.

“La situazione si è verificata a causa di un disaccordo del fornitore riguardo alla lettera di credito emessa venerdì 24 scorso, nonostante fosse stata emessa nei termini richiesti dal fornitore”, afferma Energía Argentina, la società incaricata di l’operazione. commercializzazione e industrializzazione di idrocarburi. È un attore centrale nell’evoluzione di GPNK e GN Reversion.

Possedere segretario dell’energia ha giustificato il ritardo nella fornitura nel suo conto

A sua volta, il funzionario ha fatto riferimento a situazioni eccezionali che hanno influito sulle prospettive, come la limitazione delle importazioni di energia dal Brasile. “È stato necessario incorporare i volumi di GNL, al prezzo di mercato, previsto in un secondo momento.e”, dice Chirillo.

Allo stesso tempo, ha accusato la precedente dirigenza di “aver assunto, con debiti, appaltatori con prezzi obsoleti dal maggio 2023, con la SIRAS sotto i piedi e senza ingresso nel libero mercato dei cambi”.

Tutte queste ragioni, secondo l’ Segretario dell’Energia, ha impedito i lavori della prima sezione della GPNK e degli impianti di compressione di Trayén e Salliqueló sono stati completati entro settembre dello scorso anno. In questo contesto, l’attuale management afferma di aver regolarizzato pagamenti per oltre 30.000 dollari e di aver stanziato 47.000 milioni di dollari in fase di completamento.

Cecilia Garibotti, ex sottosegretario alla Pianificazione energetica, risponde a queste dichiarazioni: “È impressionante che dopo una campagna in cui hanno negato l’esistenza del gasdotto, e hanno addirittura affermato che l’inaugurazione è stata inventata, ora dicano che c’erano bisogno di più opere pubbliche”.

A sua volta, il funzionario dell’amministrazione Albertista contrappone quello nel 2023, con siccità -meno produzione idroelettrica-, senza Atucha o GPNK, “Abbiamo pianificato l’importazione e costruito 573 km di gasdotto in nove mesi”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Euro 2024 | Questa è la canzone ufficiale di Euro 2024: ha già più di 1 milione di visualizzazioni, Fire degli One Republic
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita