Elon Musk sta emergendo come futuro consigliere di Trump se tornasse alla presidenza

Elon Musk sta emergendo come futuro consigliere di Trump se tornasse alla presidenza
Elon Musk sta emergendo come futuro consigliere di Trump se tornasse alla presidenza

Donald Trump sta valutando la possibilità di assumere il miliardario Elon Musk come consigliere politico se il candidato repubblicano alle presidenziali riconquistasse la Casa Bianca nelle elezioni di novembre, ha riferito mercoledì il giornale Il giornale di Wall Streetcitando persone che hanno familiarità con le conversazioni.

Musk, che gestisce la piattaforma di social media Il giornale di Wall Street su come potrebbe influenzare le politiche economiche e di sicurezza delle frontiere.

Lo ha notato anche il giornale Musk ha informato Trump sulla sua campagna di influenza in corso volta a convincere i potenti leader aziendali americani a non sostenere il presidente democratico Joe Biden, che lo ha sconfitto alle elezioni del 2020 e sta cercando un secondo mandato.

Tali colloqui, che includevano l’investitore miliardario Nelson Peltz, includevano anche discussioni sul finanziamento di un “progetto basato sui dati per prevenire le frodi elettorali”, ha affermato il quotidiano, aggiungendo che non erano noti ulteriori dettagli.

I rappresentanti di Trump e Musk non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento. Anche i rappresentanti della campagna di Biden non hanno risposto immediatamente.

Lo ha detto il portavoce della campagna di Trump, Brian Hughes Il giornale di Wall Street che solo il candidato repubblicano deciderà “quale ruolo un individuo svolge nella sua presidenza”. Il giornale ha spiegato che Musk non ha risposto alle sue richieste di commento.

A marzo, dopo un incontro con Trump in Florida, Musk – una delle persone più ricche del mondo – aveva detto che non avrebbe donato soldi né a lui né a Biden. Invece, intende “usare la sua influenza… per aiutare a sconfiggere Biden galvanizzando il sostegno di alleati influenti”, ha detto il giornale, citando una persona che ha familiarità con le sue idee.

Negli ultimi anni Musk si è avvicinato al Partito Repubblicano. Il miliardario ha affermato, senza prove, che Biden consente intenzionalmente ai migranti di attraversare il confine tra Stati Uniti e Messicoe ha appoggiato commenti antisemiti su X, sebbene abbia negato di esserlo.

Nonostante abbia criticato pubblicamente le politiche di Biden sull’immigrazione, sui veicoli elettrici e sulle tariffe, Musk non ha annunciato alcun appoggio formale a nessuno nella corsa di novembre e Trump ha affermato di non sapere se avrà il sostegno del miliardario.

Secondo un sondaggio di CivicScience mostrato in esclusiva a Musk, le opinioni di Musk hanno danneggiato la sua posizione tra alcuni consumatori Reuters.

Trump, un prolifico utente di Twitter, ora.

(Segnalazione di Tim Reid, Manas Mishra e Stephanie Kelly; Scrittura di Susan Heavey; Montaggio in spagnolo di Raúl Cortés Fernández, Reuters)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV #Selezione | Fermín López: “Posso dare dinamismo, intensità e gol alla Nazionale”
NEXT Cos’è il fenomeno La Niña e come influenzerà il Messico?