Trump ha suggerito di dare a Elon Musk una posizione consultiva se vince le elezioni

L’ex presidente ha offerto al miliardario di incorporarlo nella sua squadra con un ruolo di consulenza su questioni economiche e di immigrazione. Lo afferma in esclusiva il Wall Street Journal.

Il candidato repubblicano Donald Trump, Ha proposto di dare al miliardario Elon Musk una posizione come consigliere se avesse vinto le elezioni presidenziali Novembre negli Stati Uniti. Lo afferma il Wall Street Journal (WSJ) questo mercoledì in informazioni esclusive.

Foto d’archivio che mostra l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump EFE/Steven Hirisch

Il quotidiano leader negli ambienti economici ha citato “fonti che hanno familiarità con quelle conversazioni“. Ha inoltre rivelato che l’eventuale posizione di Musk, ancora da definire, Avrebbe a che fare con la sicurezza delle frontiere o con l’economia?. Sono queste le due questioni che più preoccupano il proprietario di Tesla, Space X e la rete X (ex Twitter).

Sulla stessa linea, i media hanno affermato che Musk sta promuovendo una campagna “tra i circoli elitari” da tutto il Paese per chiedere loro di non votare per Joe Biden. Tra i promotori della campagna, i media citano l’investitore Nelson Peltz.

Fu in una villa Peltz a Palm Beach (Florida) che una domenica mattina un gruppo di potenti uomini d’affari incontrò Trump durante una colazione di lavoro. Laggiù, “Hanno discusso delle elezioni e del possibile ruolo che Musk potrebbe svolgere in caso di vittoria repubblicana.ha assicurato il WSJ.

Il riavvicinamento di Trump e Musk

Le fonti assicurano che Musk e Trump, una volta in disaccordo, Si sono avvicinati sempre di più e ora si parlano al telefono “più volte al mese”’ su immigrazione, scienza e tecnologia, con posizioni sempre più coerenti.

Foto d’archivio che mostra il miliardario Elon Musk. EFE/Caroline Brehman

In passato Elon Musk è stato un donatore sia di politici repubblicani che democratici, ma recentemente ha dichiarato di non voler sostenere semplicemente un candidato con i soldi e che intende avere un’influenza più concreta sulla politica.

Musk, che non ha voluto rispondere al giornale in merito alle sue conversazioni con Trump, è particolarmente preoccupato per quello che definisce “il virus mentale sveglio (progressista)”, di cui si lamenta con crescente insistenza per la sua presunta contaminazione dell’ambiente politico. e spazio culturale negli Stati Uniti.

Nel maggio 2022 ha dichiarato la sua rottura formale con il Partito Democratico per essere “diventato il partito della divisione e dell’odio” e ha annunciato che avrebbe votato per i repubblicani.

Con informazioni da EFE

(Visitato 4 volte, 4 visite oggi)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Five Nights At Freddy’s ritorna con una nuova graphic novel: The Other Animatronics
NEXT Il famoso chef Gordon Ramsay ha mostrato le conseguenze scioccanti dell’incidente che ha subito