Dal vivo, il primo volo con equipaggio della navicella spaziale Starliner della Boeing

Dal vivo, il primo volo con equipaggio della navicella spaziale Starliner della Boeing
Dal vivo, il primo volo con equipaggio della navicella spaziale Starliner della Boeing

Dopo numerosi ritardi e problemi tecnici, gli astronauti della NASA Barry Wilmore e Sunita Williams, incaricati di testare la navicella spaziale per la prima volta, sono pronti per una missione di una settimana verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Oggi sarà finalmente il giorno giusto? Dopo numerosi ritardi e rinvii dovuti a problemi tecnici, la NASA ha programmato per questo sabato il primo test della navicella spaziale con gli astronauti. Starliner che la compagnia spaziale Boeing sta sviluppando sotto la sua supervisione. Si tratta di un veicolo progettato per funzionare come una sorta di taxi spaziale che porta gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), come già fa regolarmente la nave. Drago dell’equipaggio sviluppato dalla società SpaceX di Elon Musk.

Tra questi problemi tecnici c’è una piccola perdita di elio nel sistema di propulsione della nave, che non è stata risolta. I responsabili della missione ritengono che questa piccola perdita non costituisca una minaccia alla sicurezza, quindi la missione continua.

Dieci anni fa, la NASA scelse Boeing e SpaceX per produrre veicoli spaziali che avrebbero portato il proprio equipaggio sulla ISS, mentre l’agenzia statunitense si concentrava sulla produzione del proprio veicolo per viaggiare sulla Luna. Sebbene anche SpaceX abbia subito ritardi, la sua nave è pronta dal 2020, mentre la Boeing ha accumulato una serie di problemi che hanno fatto sì che la nave non sia stata ancora testata dagli astronauti.

Gli astronauti Barry Wilmore e Sunita Williams, all’interno dello Starliner. VASO

Il decollo di sabato è previsto dalla Florida a bordo di un razzo Atlas V della compagnia United Launch Alliance (ULA)., che sarà lanciato dalla piattaforma 41 a Cape Canaveral, in Florida. Quelli selezionati per testare la nave nel suo primo volo con equipaggio sono astronauti veterani della NASA Barry Wilmore, comandante della missione e Sunita Williams pilota. Questa astronauta ha avuto il privilegio di dare il nome alla nave Starliner, che ha chiamato Calypso in omaggio a Jacques Cousteau.

Intorno alle 15:30 di questo sabato, i due astronauti sono entrati nella nave per prendere posto e iniziare tutti i controlli prima del decollo. Pochi minuti dopo, il direttore dell’ULA, Tony Bruro, ha spiegato che un problema con alcune valvole del razzo era stato risolto, ma che ora funzionano correttamente. Alle 17, il tempo era favorevole per il lancio e poco dopo, una volta accertato che tutto andava bene, il portello della nave venne chiuso.

Una settimana sulla ISS

Se il lancio andrà a buon fine, la navicella spaziale Starliner dovrebbe attraccare con il modulo ISS Harmony domenica alle 18:50 (ora della penisola). L’apertura del portello che consentirà a Sunita Williams e Barry Wilmore di raggiungere i compagni ora sulla ISS è prevista per domenica alle 21:35. La NASA ha approfittato di questo viaggio di prova per portare circa 300 chili di materiale e cibo all’equipaggio della ISS.

La navicella spaziale Starliner, integrata nel razzo Atlas V, a Cape Canaveral JOE RAEDLE

Il 6 maggio (7 maggio in Spagna), quando mancavano solo un paio d’ore al decollo e i due astronauti erano già nella capsula, il decollo fu interrotto quando fu rilevato un guasto in una valvola del razzo Atlas V, in nello specifico, quale regola la pressione nella bombola di ossigeno Liquido dello stadio superiore Centaur.

Poiché si è deciso di sostituire la valvola interessata invece di ripararla, dopo pochi giorni la data di lancio è stata fissata per il 17 maggio, ma è stata successivamente nuovamente rinviata. Il suddetto perdita di elio nel sistema di propulsione della nave che non è stata risolta.

Terzo volo dello Starliner

Il volo di questo sabato sarà il terzo della nave nello spazio. Il primo test, senza equipaggio, è stato effettuato nell’ottobre 2019, ma lo Starliner non è riuscito a raggiungere la ISS ed è dovuto tornare sulla Terra.

Sì, lo ha ottenuto nel secondo test, svoltosi nel maggio 2022, quindi è iniziata la preparazione per il primo test con equipaggio. Tuttavia, ciò non ha potuto essere effettuato nel luglio 2023 a causa di diversi problemi identificati principalmente nel sistema di paracadute e nel cablaggio, poiché si è scoperto che un nastro utilizzato in diverse parti della nave era infiammabile.

Se questo primo volo con equipaggio avrà successo, la NASA avvierà il processo finale per certificare la navicella spaziale Starliner e renderla parte del programma commerciale con equipaggio. Per sviluppare questa nave, l’agenzia spaziale americana ha stanziato 4,2 miliardi di dollari per la Boeing, mentre SpaceX ne ha ricevuti 2,6 miliardi per fabbricarla. Drago dell’equipaggio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘Tentaciones’: la telenovela vietata che TV Azteca ha tolto dall’aria e che è scomparsa a causa delle polemiche
NEXT Starliner, finalmente, pronto per il lancio! La NASA e la nave Boeing decolleranno verso la Stazione Spaziale Internazionale | CST-100 Starliner | Alleanza di lancio unita | Scienza