Il Perù fa il primo passo: la Presidenza si congratula con Claudia Sheinbaum per aver vinto le elezioni in Messico

Il Perù fa il primo passo: la Presidenza si congratula con Claudia Sheinbaum per aver vinto le elezioni in Messico
Il Perù fa il primo passo: la Presidenza si congratula con Claudia Sheinbaum per aver vinto le elezioni in Messico

Dina Boluarte ha compiuto il primo passo verso una migliore relazione diplomatica con il Messico – credito di composizione Infobae Perú

Attraverso un comunicato pubblicato dall’ ministro degli Affari Esteri Su Twitter, il Perù si è congratulato con la nuova presidentessa del Messico, Claudia Sheinbaum, per aver vinto le elezioni di domenica 2 giugno.

“Augurandogli successo durante il suo mandato, riaffermiamo il nostro impegno a rafforzare le relazioni bilaterali nel quadro del dialogo, della cooperazione e del rispetto reciproco”, si legge nella dichiarazione.

Come è noto, il relazione diplomatica tra i due paesi rimane al livello più basso, solo con ordini commerciali e senza ambasciatori, dopo che l’ex presidente del paese, Andrés Manuel López Obradore il presidente Dina Boluarte Si sono impegnati in discussioni pubbliche.

Finora Sheinbaum non ha commentato la sua politica estera nei confronti del Perù. Tuttavia, un cambio di governo è sempre un’opportunità per nuove misure. In questo caso si potrebbero designare nuovamente gli ambasciatori che valuteranno se proseguire con l’imposizione dei visti per visitare il Paese nordamericano.

Amlo ha insistito nel non riconoscere il governo di Dina Boluarte dopo essere subentrata a Pedro Castillo - credito di composizione Carlos Oré Arroyo/Infobae
Amlo ha insistito nel non riconoscere il governo di Dina Boluarte dopo essere subentrata a Pedro Castillo – credito di composizione Carlos Oré Arroyo/Infobae

Il Perù ha tentato di applicare una misura simile basata su un principio di reciprocità; Tuttavia, ha annullato la sua decisione.

Un esempio di miglior trattamento tra i leader delle due nazioni potrebbe verificarsi a novembre, quando a Lima si terrà una nuova edizione del vertice Apec (Forum di cooperazione economica Asia-Pacifico), alla quale parteciperanno anche rappresentanti di Stati Uniti, Cina, Russia, Corea del Sud, Giappone, ecc. Non so ancora se il nuovo capo dello Stato andrà di persona o se affiderà come portavoce un altro funzionario.

Quando assunse per la prima volta la carica di ministro degli Esteri, Javier González-Olaechea In un’intervista a Canal N ha affermato che, nonostante le tensioni diplomatiche, “i flussi commerciali e gli investimenti, e soprattutto gli investimenti economici tra investitori messicani e peruviani, sono al loro livello massimo”.

Oscar Vidarteinternazionalista del Pontificia Università Cattolica del Perù (PUCP), ha sottolineato che, sebbene la dinamica economica non sia stata danneggiata, “la rottura delle relazioni al più alto livello non consente di rafforzarle e di avvicinarle”.

AMLO e il nuovo presidente del Messico appartengono allo stesso partito politico: Morena - composizione Infobae Perú
AMLO e il nuovo presidente del Messico appartengono allo stesso partito politico: Morena – composizione Infobae Perú

Secondo l’ultimo rapporto della Ministero del Commercio Estero e del Turismo (Mincetur)lo scambio commerciale bilaterale annuale è diminuito del -5,2% tra lo stesso periodo del 2023 e del 2024. Un calo significativo del -49,5% è stato registrato anche nel Trasporto marittimo unitario medio. I prodotti interessati includono polimeri, preparati per capelli, farmaci, acciaio lungo, dentifrici e verdure.

Poiché il conflitto tra i due capi di Stato si è aggravato, la figura del Alleanza del Pacificol’organizzazione di cooperazione economica e commerciale che entrambe le nazioni hanno creato insieme a Cile e Colombia.

Andrés Manuel López Obrador Si rifiutò addirittura di cedere la presidenza pro tempore Dina Boluarte per non “legittimare un colpo di stato”. Al contrario, ha ceduto la responsabilità al Cile, che l’ha poi restituita, a seconda dei casi, al Perù.

Il nuovo presidente messicano ha l’opportunità di rafforzare il alleanzache ha ricevuto l’attenzione internazionale durante il suo inizio.

L'Alleanza del Pacifico è stata creata come entità di cooperazione economica - Credit Pacific Alliance
L’Alleanza del Pacifico è stata creata come entità di cooperazione economica – Credit Pacific Alliance

Durante le elezioni, il rappresentante di Continuiamo a fare la storia Ha battuto il suo rivale più vicino, Xóchitl Gálvez, del Frente Amplio por México, con un ampio margine.

Secondo il conteggio rapido del Istituto Elettorale Nazionale In questo Paese il politico di sinistra ha tra il 58,3% e il 60,7%, mentre quello eletto di centrodestra ha ottenuto tra il 26,6% e il 28,6%. Al terzo posto c’era Jorge Alvarez Maynez, con un valore compreso tra il 9,9% e il 10,8%.

Da parte sua, l’attuale presidente messicano, Andrés Manuel López Obrador, si è congratulato con Sehinbuam, che appartiene anche al suo partito politico, il Movimento di Rigenerazione Nazionale (Morena).

“Sarà il primo presidente di Messico in 200 anni, dal 1824, dalla prima repubblica federale, da quando governò Guadalupe Victoria, il primo presidente del Messico, ma forse anche il presidente con più voti ottenuti in tutta la storia del paese”, ha affermato AMLO.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 30 anni senza Chacalón: quali sono i tuoi brani più ascoltati su Spotify?
NEXT Lorenzo Somaschini muore all’età di nove anni dopo aver subito un incidente in un campionato motociclistico