La procura indagherà su un’esplosione in una fabbrica di armi in Polonia che ha provocato la morte di un uomo

La procura indagherà su un’esplosione in una fabbrica di armi in Polonia che ha provocato la morte di un uomo
La procura indagherà su un’esplosione in una fabbrica di armi in Polonia che ha provocato la morte di un uomo

Cracovia (Polonia), 10 giugno (EFE).- La procura polacca interverrà nelle indagini sull’esplosione avvenuta lunedì in una fabbrica di armi a Skarżysko-Kamienna (centro), nella quale è morto un uomo di 59 anni. ed è rimasta ferita un’altra persona.

Un’esplosione ha provocato un incendio in uno dei magazzini dello stabilimento intorno a mezzogiorno e l’incendio è stato rapidamente spento dai vigili del fuoco, il vice commissario Jarosław Gwóźdź, portavoce della polizia di Skarżysko, cittadina situata a pochi chilometri dagli impianti.

Al momento dell’esplosione nelle vicinanze dell’edificio si trovavano tre persone.

“La polizia è sul posto. Sotto la supervisione del pubblico ministero spiegheremo le circostanze di questo drammatico evento”, ha detto il portavoce alla stazione radio RMF FM.

La fabbrica appartiene all’azienda polacca Mesko, specializzata nella produzione di carburante per missili, ed è entrata in funzione alcuni anni fa e dispone quindi di moderni sistemi di sicurezza, secondo il presidente dell’azienda.

Nelle ultime settimane, il governo polacco ha denunciato diversi casi di sabotaggio, molti dei quali dolosi, che sarebbero stati perpetrati da bande di criminali comuni assoldate dalle autorità di Russia e Bielorussia per destabilizzare il Paese.

L’Agenzia per la sicurezza nazionale ha recentemente annunciato l’arresto di più di una dozzina di persone accusate di aver partecipato all’incendio del più grande centro commerciale di Varsavia, di una discarica e di diverse strutture pubbliche e che secondo le autorità stavano anche preparando altri attacchi con droni contro fabbriche di prodotti chimici prodotti.

Tra i detenuti ci sono cittadini polacchi, ucraini e bielorussi che sono in arresto preventivo e sono accusati di “atti di terrorismo e sabotaggio internazionale al servizio di una potenza straniera”.

Allo stesso modo, la procura polacca ha segnalato diversi arresti di persone che presumibilmente svolgevano attività di spionaggio per conto della Russia e che inviavano informazioni sulle rotte e sui convogli di materiale umanitario e bellico inviato in Ucraina. EFE

mag/cph/pddp

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ha preoccupato La Roja! L’inaspettato incidente che ha avuto Erick Pulgar al suo arrivo negli Stati Uniti
NEXT Perù vs Cile: ultime notizie, notizie in diretta Pacific Classic Copa América 2024 – Storia, data, orari e come guardarla | LBPOSTING | SPORT-TOTALE