Il pilota è morto dopo essersi schiantato contro un frigorifero

Questa domenica, gli sport motoristici hanno vissuto una giornata tragica nella città di Esperanza, Santa Fe. È successo durante la finale del quarto appuntamento della categoria I Tronchi del TC2000 che ha avuto luogo nella proprietà dei Los Toboganes quando l’auto Lisandro Boxler Ha perso il controllo e si è schiantato contro un muro, uccidendo il pilota.

La finale si è svolta intorno alle 15:50. Tutto è scattato dopo un’apparente collisione in curva quando -sembra- una delle auto ha toccato la Ford Escort del conducente 37enne, originario della cittadina di San Jerónimo.

Boxler ha perso il controllo del mezzo, ha oltrepassato la recinzione olimpica che delimitava il circuito e si è diretto dritto contro un grosso muro che faceva parte di quello che un tempo era un frigorifero, impattando ad alta velocità.

La Ford Escort di Boxler contro la parete del vecchio frigorifero.

Secondo i media di Santa Fe, l’ambulanza è arrivata rapidamente con il servizio medico, ma Boxler ha perso la vita durante il trasporto in ospedale. La gara è stata sospesa subito dopo l’incidente mortale.

La notizia è arrivata da Santa Fe e si è poi replicata in tutto il mondo dei motori, riempiendo di messaggi i social network.

“Addio Lisandro”, ha postato la Categoria Los Troncos sulla propria pagina Facebook. “In questo momento difficile, ci uniamo al dolore della sua famiglia e dei suoi amici, porgendo loro le nostre più sincere condoglianze”, si legge nella nota.

Il comunicato della Categoria Los Trunks del TC 2000

“Oggi noi che facciamo parte della famiglia Los Troncos siamo in lutto, non c’è più un amico, un collega. Quelli di noi che si mettono il casco, si allacciano le cinture, sono esposti e lo sappiamo. Solo noi lo siamo responsabile della nostra vita e questo dipende dal rialzarsi o dal continuare ad accelerare… a volte va bene, oggi purtroppo per la famiglia di Gabriel è andata male, le mie condoglianze alla famiglia RIP,” ha aggiunto Daniele Muratore, uno dei piloti della categoria.

Lisandro Boxler, il pilota deceduto.Lisandro Boxler, il pilota deceduto.

Tuttavia, al di là del cordoglio, anche alcuni utenti del social network hanno posto domande e messo in dubbio la sicurezza delle gare.

“Guardavo all’incidente di Esperanza. Chiedo: chi vigila sulla categoria? La pista non sembra in buone condizioni. Manca la sicurezza. Soprattutto avere un edificio così vicino al circuito e nessun muro con pneumatici contro la recinzione. E la sicurezza dell’auto? Mi sembra che oltre alla mancanza in circuito dia anche la sensazione che la macchina non abbia la sicurezza necessaria,” ha riflettuto Noelio Alejandro Ferrero, anche lui su Facebook.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Vaccarezza propone di “rendere più efficiente” l’uso dell’energia elettrica e del gas nelle scuole e negli edifici pubblici
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita