L’accordo con il Cile per il gas naturale per il nord dell’Argentina

L’accordo con il Cile per il gas naturale per il nord dell’Argentina
L’accordo con il Cile per il gas naturale per il nord dell’Argentina

flavia.jpg

Il gasdotto NorAndino è lo stesso attraverso il quale nell’ottobre dello scorso anno, “e dopo 17 anni, il gas è stato nuovamente esportato da Salta al Cile”…

Dopo 17 anni, il gas fu nuovamente esportato da Salta al Cile“disse l’allora Ministro Flavia Royón…

Bene, ora, il gas che l’Argentina invia al Cile a 6 dollari, e il Cile lo converte in GNL, tornerà a 15 dollari Bene, ora, il gas che l’Argentina invia al Cile a 6 dollari, e il Cile lo converte in GNL, tornerà a 15 dollari

Il vicepresidente cileno dell’Energia argentina

Come confermato dal Cile e pubblicato da ‘Diario Financiero’, conformemente alle condizioni operative, Engie Energía Chile ed ENAP Refinerías stipuleranno un contratto di compravendita di gas naturale affinché quest’ultima esporti i volumi concordati a Energía Argentina SA (ENARSA ), il cui vicepresidente è nientemeno che il cileno Rigoberto Mejía Avena, ex Petrobras, già sotto i riflettori durante la prima ondata di freddo che pochi giorni fa ha lasciato il sistema energetico argentino sull’orlo del collasso.

Embed – La crisi del gas in Argentina | Santiago Cúneo: “È stato un gigantesco business di corruzione”

In quel momento, Enargas ha dichiarato la pre-emergenza nel settore del gas e ha tagliato la fornitura di contratti interrompibili alle stazioni di servizio e all’industria, per dare priorità ai consumi delle case e delle imprese.

Data l’urgenza di garantire l’approvvigionamento, Enarsa ha acquistato direttamente, senza gare pubbliche, un carico di 44 milioni di M3 di gas naturale liquefatto (GNL) da Petrobras, che rivende il prodotto a Enarsa.

Va ricordato che, essendo un’impresa statale, l’impresa pubblica è tenuta a indire gare internazionali che consentano la partecipazione di diversi offerenti. Va ricordato che, essendo un’impresa statale, l’impresa pubblica è tenuta a indire gare internazionali che consentano la partecipazione di diversi offerenti.

Fu allora che fece molto rumore il nome del vicepresidente dell’Enarsa, un cileno che era direttore della compagnia petrolifera brasiliana. Inoltre, questo funzionario era sotto i riflettori quando nel 2019 durante il governo Macri, quando un gruppo di deputati denunciò le autorità della compagnia statale per l’energia per la vendita di centrali termoelettriche a basso prezzo.

Inoltre, è indagato per il memorandum firmato con la brasiliana Petrobras, noto come Scambio di navi GNL in cambio di gas importato dalla Bolivia. Un’operazione annunciata ufficialmente ma di cui non si conoscono i termini…

Altre notizie su Urgente24:

Carburanti: Caputo e un complicato equilibrio tra aumento delle tasse e inflazione

Lotta decisiva al Senato: “Punto di svolta”, “Momento cruciale”, “Ridefinire la storia”

Sebastián Pareja, Juan Grabois e Sandra Pettovello: Te para Tres (e Ortelli)

Contrappeso: Martín Lousteau ha garantito il quorum al Senato

Cristina Kirchner si è espressa contro la Bases Law con una clip mirata “al cuore”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare