L’Ecuador ha ritrovato il sorriso con un 3-1 contro la Bolivia prima della Copa América

L’Ecuador ha ritrovato il sorriso con un 3-1 contro la Bolivia prima della Copa América
L’Ecuador ha ritrovato il sorriso con un 3-1 contro la Bolivia prima della Copa América

La squadra ecuadoriana ha vinto contro la squadra “Verde” grazie ai gol dello storico attaccante Enner Valencia, al 17° minuto, e del suo recente ingresso John Yeboah, al 24°, e Jordy Caicedo, al 70°, Miguel Terceros ha segnato per la Bolivia nell’88.

Dopo una magistrale combinazione di tocchi sulla fascia sinistra, il primo gol è arrivato dal Valencia. Una palla divisa in area rivale ha permesso all’attaccante dell’Inter Porto Alegre di concludere a distanza ravvicinata dalla porta difesa da Guillermo Viscarra e di poter così aprire le marcature.

Il secondo obiettivo per l’Ecuador è stato opera di John Yeboah. L’esterno tedesco-ecuadoriano ha approfittato di un pallone che rimbalzava a metà distanza, dopo un calcio d’angolo, e ha piazzato un tiro preciso che ha finito per complicare le cose alla Bolivia nel primo tempo.

Anche se in alcune occasioni la squadra boliviana è riuscita a pressare sul campo rivale, il primo tempo è stato dominato quasi interamente dagli spagnoli di Félix Sánchez Bas, che si sono mossi con maggiore disinvoltura e hanno generato diverse occasioni da rete.

All’inizio del secondo tempo, la squadra dell’Altopiano ha pressato con più forza la zona avversaria, mentre l’Ecuador ha rallentato. Ma la pressione dei boliviani non è bastata e la recinzione ecuadoriana, presidiata da Alexander Domínguez, è rimasta a zero fino ai minuti finali.

È diventata una giocata dell’ala sinistra ecuadoriana Janner Corozo, che ha raggiunto l’area boliviana un fallo di Adrián Jusino che si è concluso con un rigore concesso al 70 ‘L’autore del rigore è stato l’attaccante Jordy Caicedo, entrato in campo al posto dell’Enner Valencia. Caicedo realizza il 3-0 con un tiro deciso nell’angolino in basso a sinistra.

Con tutto definito, La squadra boliviana ha segnato all’88’ con un tiro al volo di Miguel Terceros, su calcio d’angolo, impossibile per il portiere Domínguez.

Negli Stati Uniti-2024 L’Ecuador fa parte del Gruppo B insieme a Messico, Venezuela e Giamaica. Dall’altra parte la Bolivia (che fa parte del Gruppo C insieme alle padrone di casa, Uruguay e Panama) È andato a giocare l’amichevole senza una delle sue grandi promesse, l’ala 16enne Moisés Paniagua, che non è riuscito a completare in tempo le pratiche per il visto negli Stati Uniti e, quindi, salterà la Copa América.

L’Ecuador segna la sua prima vittoria nelle amichevoli prima della Coppa, dopo aver perso domenica scorsa contro l’Argentina 1-0. La Bolivia, invece, ha due sconfitte dopo aver perso contro il Messico due settimane fa.

Sabato la Bolivia affronterà la Colombia nell’ultimo turno di amichevoli, mentre domenica l’Ecuador affronterà l’Honduras.

I “nazionalizzati” sotto i riflettori

Nel pieno della preparazione della Copa América, la partecipazione di giocatori nazionalizzati ha suscitato critiche tra alcuni membri storici della squadra ecuadoriana. In questo mare di retroscena, l’ex stella del Manchester United Antonio Valencia ha rimproverato il fatto che il portiere argentino-ecuadoriano Hernán Galíndez sia stato nominato capitano.

“Non è possibile che uno straniero sia il capitano della nostra squadra. È più doloroso della sconfitta”, ha scritto domenica “Toño” Valencia sul suo account X dopo aver perso contro il campione del mondo dell’Argentina.

In questo contesto, John Yeboah – nato ad Amburgo e di origini ghanesi ed ecuadoriane – ha messo a tacere le critiche rivolte agli stranieri rivelando il suo potenziale da titolare, dopo la convocazione in Nazionale nel novembre 2023 per le qualificazioni sudamericane ai Coppa del Mondo 2026.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare