Il presidente Gabriel Boric sospende le attività in Svezia per monitorare il sistema del fronte « Diario y Radio Universidad Chile








Nelle dichiarazioni alla stampa in merito al tour, il presidente ha osservato che “ho seguito con grande attenzione, preoccupazione e preoccupazione la situazione delle piogge nel nostro Paese, che ha colpito la zona centro-meridionale del Paese”.

Giovedì 13 giugno 2024 9:30

Il presidente Gabriel Boric ha parlato in Germania della complessa situazione nella zona centro-meridionale del Paese. Foto: Andres Piña/Aton Cile.

A Stoccolma, in Svezia, seconda tappa del suo tour europeo, Il presidente Gabriel Boric ha espresso la sua preoccupazione per l’intenso sistema frontale che colpisce la zona centro-meridionale del Paese.

Nelle dichiarazioni alla stampa in merito al tour, il presidente ha osservato che “ho seguito con grande attenzione, preoccupazione e preoccupazione la situazione delle piogge nel nostro Paese, che ha colpito la zona centro-meridionale del Paese”.

Abbiamo uno Stato che funziona, uno Stato serio, responsabile, dove le istituzioni funzionano“, ha aggiunto Boric rammaricandosi per la prima morte legata all’evento climatico, avvenuta a Linares.

“Come governo siamo schierati e tutte le autorità sono sul campo e fanno ciò che è necessario per aiutare e razionalizzare i servizi pubblici”, ha aggiunto.

“Abbiamo preparato e Il ministro dell’Interno sta coordinando tutte le attività sul campo e in questo momento si sta recando a Biobío e altri ministri dislocati nelle regioni”, ha aggiunto.

Ha inoltre invitato le persone nelle zone colpite a “essere attenti agli allarmi emessi dal sistema SAE, a prestare attenzione alle raccomandazioni delle autorità e da qui continueremo a rimanere in contatto e a prendere le decisioni necessarie”.

La pioggia è appena iniziata e sappiamo che sarà una giornata ricca di eventi“, con una città che sarà colpita, ma in Cile abbiamo esperienza con questo tipo di eventi e non ho dubbi che saremo all’altezza di affrontare questo evento”, ha concluso.

Critiche all’estrema destra

Su un altro tema, secondo Emol, il capo dello Stato ha ribadito le sue critiche all’estrema destra in Europa. In un incontro con accademici e studenti universitari, ha affermato che “ho visto con preoccupazione, di fronte all’ascesa dell’estrema destra nel mondo e anche in Cile, come si sia messa in discussione l’efficacia o la necessità degli organismi multilaterali”.

«Questa critica viene sollevata con maggiore o minore densità, ma si esprime in una sorta di agenda ridicolizzata come anti-ONU ed è specificato che va contro gli Obiettivi di sviluppo sostenibile del 2030”, ha affermato.

“Penso che il ruolo che giocate in tempi di negazionismo, in tempi di messa in discussione della diplomazia scientifica, in tempi in cui la scienza stessa è messa in discussione, sia molto importante”, ha sottolineato.

A Stoccolma, in Svezia, seconda tappa del suo tour europeo, Il presidente Gabriel Boric ha espresso la sua preoccupazione per l’intenso sistema frontale che colpisce la zona centro-meridionale del Paese.

Nelle dichiarazioni alla stampa in merito al tour, il presidente ha osservato che “ho seguito con grande attenzione, preoccupazione e preoccupazione la situazione delle piogge nel nostro Paese, che ha colpito la zona centro-meridionale del Paese”.

Abbiamo uno Stato che funziona, uno Stato serio, responsabile, dove le istituzioni funzionano“, ha aggiunto Boric rammaricandosi per la prima morte legata all’evento climatico, avvenuta a Linares.

“Come governo siamo schierati e tutte le autorità sono sul campo e fanno ciò che è necessario per aiutare e razionalizzare i servizi pubblici”, ha aggiunto.

“Abbiamo preparato e Il ministro dell’Interno sta coordinando tutte le attività sul campo e in questo momento si sta recando a Biobío e altri ministri dislocati nelle regioni”, ha aggiunto.

Ha inoltre invitato le persone nelle zone colpite a “essere attenti agli allarmi emessi dal sistema SAE, a prestare attenzione alle raccomandazioni delle autorità e da qui continueremo a rimanere in contatto e a prendere le decisioni necessarie”.

La pioggia è appena iniziata e sappiamo che sarà una giornata ricca di eventi“, con una città che sarà colpita, ma in Cile abbiamo esperienza con questo tipo di eventi e non ho dubbi che saremo all’altezza di affrontare questo evento”, ha concluso.

Critiche all’estrema destra

Su un altro tema, secondo Emol, il capo dello Stato ha ribadito le sue critiche all’estrema destra in Europa. In un incontro con accademici e studenti universitari, ha espresso che “ho visto con preoccupazione, di fronte all’ascesa dell’estrema destra nel mondo e anche in Cile, come si sia messa in discussione l’efficacia o la necessità degli organismi multilaterali .”

«Questa critica viene sollevata con maggiore o minore densità, ma si esprime in una sorta di agenda ridicolizzata come anti-ONU ed è specificato che va contro gli Obiettivi di sviluppo sostenibile del 2030”, ha affermato.

“Penso che il ruolo che giocate in tempi di negazionismo, in tempi di messa in discussione della diplomazia scientifica, in tempi in cui la scienza stessa è messa in discussione, sia molto importante”, ha sottolineato.

A Stoccolma, in Svezia, seconda tappa del suo tour europeo, Il presidente Gabriel Boric ha espresso la sua preoccupazione per l’intenso sistema frontale che colpisce la zona centro-meridionale del Paese.

Nelle dichiarazioni alla stampa in merito al tour, il presidente ha osservato che “ho seguito con grande attenzione, preoccupazione e preoccupazione la situazione delle piogge nel nostro Paese, che ha colpito la zona centro-meridionale del Paese”.

Abbiamo uno Stato che funziona, uno Stato serio, responsabile, dove le istituzioni funzionano“, ha aggiunto Boric rammaricandosi per la prima morte legata all’evento climatico, avvenuta a Linares.

“Come governo siamo schierati e tutte le autorità sono sul campo e fanno ciò che è necessario per aiutare e razionalizzare i servizi pubblici”, ha aggiunto.

“Abbiamo preparato e Il ministro dell’Interno sta coordinando tutte le attività sul campo e in questo momento si sta recando a Biobío e altri ministri dislocati nelle regioni”, ha aggiunto.

Ha inoltre invitato le persone nelle zone colpite a “essere attenti agli allarmi emessi dal sistema SAE, a prestare attenzione alle raccomandazioni delle autorità e da qui continueremo a rimanere in contatto e a prendere le decisioni necessarie”.

La pioggia è appena iniziata e sappiamo che sarà una giornata ricca di eventi“, con una città che sarà colpita, ma in Cile abbiamo esperienza con questo tipo di eventi e non ho dubbi che saremo all’altezza di affrontare questo evento”, ha concluso.

Critiche all’estrema destra

Su un altro tema, secondo Emol, il capo dello Stato ha ribadito le sue critiche all’estrema destra in Europa. In un incontro con accademici e studenti universitari, ha affermato che “ho visto con preoccupazione, di fronte all’ascesa dell’estrema destra nel mondo e anche in Cile, come si sia messa in discussione l’efficacia o la necessità degli organismi multilaterali”.

«Questa critica viene sollevata con maggiore o minore densità, ma si esprime in una sorta di agenda ridicolizzata come anti-ONU ed è specificato che va contro gli Obiettivi di sviluppo sostenibile del 2030”, ha affermato.

“Penso che il ruolo che giocate in tempi di negazionismo, in tempi di messa in discussione della diplomazia scientifica, in tempi in cui la scienza stessa è messa in discussione, sia molto importante”, ha sottolineato.

Seguici su 1718290656_604_Il-presidente-Gabriel-Bor

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare