celebrazione mondiale in omaggio al vitigno autoctono Rueda

celebrazione mondiale in omaggio al vitigno autoctono Rueda
celebrazione mondiale in omaggio al vitigno autoctono Rueda

Il festival globale dell’uva Verdejo si espande verso destinazioni internazionali

Lui Giornata Mondiale del Verdejo 2024, un omaggio all’amata uva autoctona della DO Rueda, sarà celebrato quest’anno in diverse località di livello mondiale, riconoscendo il suo significativo contributo alla viticoltura. Gli eventi dedicati a questo evento festivo possono essere organizzati in paesi diversi come Germania, Paesi Bassi, Danimarca, Canada, Messico, Svizzera, Regno Unito, Porto Rico e Stati Uniti.

L’apprezzamento per l’uva Verdejo non conosce confini

Saranno presenti influencer, stampa specializzata e altri appassionati di vino da tutto il mondo per celebrare questo vitigno. Sarebbe un’ottima occasione per brindare con un Verdejo della DO Rueda, come consiglia Carlos Yllera, presidente della DO Rueda. Lui Giornata Mondiale del Verdejo Non è solo un giorno di festa ma anche una piattaforma per sottolineare la qualità, versatilità e longevità dei vini che si ottengono con quest’uva.

Grandi personalità nel campo del vino, come i Maestri del Vino Pedro Ballesteros, Ferrán Centelles e Tim Atkin, hanno sostenuto il valore dell’uva Verdejo. Nella tua pubblicazione RUOTA 2024 TOP 100, Atkin dichiara che il Verdejo appartiene a una delle migliori uve bianche sia in Spagna che nel mondo. Questa affermazione è supportata da prestigiosi media del settore vitivinicolo come la rivista tedesca Meininger Weinwirtschaft e la rete JamesSuckling.comche nelle loro relazioni hanno evidenziato il potenziale dell’uva Verdejo.

L’uva Verdejo: un decennio di storia del vino

L’uva Verdejo fa parte del panorama vitivinicolo della DO Rueda da più di dieci secoli. Furono i Mozarabici a portarlo in Spagna, e fu proprio in quel periodo che il vino conosciuto come Dorado divenne famoso, venendo considerato vino di corte durante il regno dei Re Cattolici.

I suoi aromi e sapori caratteristici, che uniscono sfumature di erba selvatica e tocchi fruttati, e la sua eccellente acidità, così come la sua resistenza alle avversità climatiche, rendono il Verdejo un’uva altamente versatile. Grazie ad essa, la DO Rueda produce ottimi vini giovani, ma anche vini maturati in botti e sui lieviti, tra cui spumanti e la categoria Gran Vino de Rueda, destinata all’alta cucina.

La Giornata Mondiale del Verdejo 2024 promette di essere una festa per tutti gli amanti del vino e un meritato riconoscimento a questo antico vitigno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare