Puoi innamorarti del tuo migliore amico come nei Bridgerton?

Puoi innamorarti del tuo migliore amico come nei Bridgerton?
Puoi innamorarti del tuo migliore amico come nei Bridgerton?

Poche cose sono così coinvolgenti sullo schermo come buona tensione sessuale irrisolta. Quel “sì ma no” tra amici che non sanno o non riconoscono che stanno facendo amicizia; quel gioco di sguardi, avvicinamenti e scoperte; quel desiderio che viene represso per amore dell’amicizia… Lo abbiamo visto in film come Harry ti presento Sally, Il matrimonio del mio migliore amico e serie come Bones o Castle lo hanno sfruttato. Ora, I fan di Bridgerton sono finalmente riusciti a raggiungere il climax contemporaneamente a due dei suoi protagonisti, che hanno finalmente attraversato il ponte che va dall’amicizia all’amore. Il ponte del sesso.

Nella serie storica creata da Shonda Rhimes, basata su La saga romantica di Julia Quinn, lo spettatore testimonia come il rapporto di migliori amici tra Penelope e Colin sia, in realtà, offuscato dall’attrazione che lei prova nei suoi confronti. E come i diversi colpi di scena facciano sì che anche Colin si senta attratto da quella ragazza che non aveva mai guardato con gli occhi del desiderio fino a culminare in una scena infuocata in carrozza in cui tutto finalmente esplode.

Al di là di un’argomentazione di Corín Tellado o Megan Maxwell, l’innamoramento tra amici è più presente nella vita di tutti i giorni di quanto si pensi. In un interessante articolo, pubblicato su Social Psychological and Personality Science, lo psicologo sociale Danu A. Stinson afferma che gli studi e le ricerche si sono concentrati “in modo preponderante sul romanticismo che si sviluppa tra estranei e hanno ampiamente trascurato quello che si sviluppa tra amici”. E non è perché questo amore tra amici fosse raro, poiché, secondo la loro meta-analisi, due terzi dei partecipanti avrebbero iniziarono la loro relazione amorosa dopo una prima fase di amicizia.

Due tipi di intimità

Gli psicologi che hanno studiato le relazioni hanno capito da tempo, osserva Stinson, che “esistono almeno due tipi di intimità. Una è l’intimità basata sull’amicizia, che è un’esperienza cognitiva ed emotiva che comprende interdipendenza psicologica, calore e comprensione, correlata all’amore compagno che alimenta legami intimi a lungo termine. L’altro lo è intimità basata sulla passione, che è un’esperienza principalmente emotiva che comprende romanticismo ed eccitazione positiva, legata all’amore appassionato che caratterizza le relazioni nuove e spesso sessuali.

Il copione dominante degli appuntamenti parla del desiderio appassionato che innesca l’interazione tra potenziali partner romantici. Cioè, ti senti sessualmente attratto da qualcuno, e quel qualcuno da te, e dai libero sfogo a quella passione. E forse, da lì, si stabilirà un legame d’amore che porterà quella relazione in un’altra dimensione.

Ma non è sempre così, tutt’altro. “L’attrazione tra amici, l’innamoramento che va oltre l’amicizia, è estremamente comune”, dice la psicologa Esther Cantos, che avverte anche che “questo non significa, tutt’altro, che non possa esistere. un’amicizia tra un uomo e una donna eterosessuali o tra amici omosessuali”.

Paura di riconoscerlo

Esiste, ma spesso è nascosto. “La paura di riconoscere sentimenti romantici verso un migliore amico è multiforme e può essere influenzata da diversi fattori, che possono far sentire una persona intrappolata tra il desiderio di essere onesta e la paura di possibili conseguenze”. Tra i fattori per cui una persona potrebbe non riconoscere di essere innamorata o attratta dal suo migliore amico ci sono i seguenti:

  • Paura del rifiuto: Rivelare i tuoi sentimenti può farti sentire vulnerabile. La paura che il tuo amico non si senta allo stesso modo e ti rifiuti può essere paralizzante e intensa, soprattutto se quell’amicizia è molto preziosa per te.
  • Rischio di perdere l’amicizia: C’è anche il timore che, confessando ciò che si sente veramente, le dinamiche dell’amicizia cambino per sempre. Se il sentimento non è ricambiato, può sorgere una tensione che ti fa sentire a disagio.
  • Ansia: L’incertezza sui sentimenti del tuo amico e su come reagirà può causare ansia. Questa ambiguità potrebbe farti preferire mantenere segreti i tuoi sentimenti per evitare di affrontare una situazione sconosciuta e potenzialmente dolorosa.
  • Paura del giudizio sociale: Anche le norme e le aspettative sociali possono influenzare la paura di confessare i propri sentimenti. Potresti preoccuparti di come ti vedranno gli altri se la relazione non progredisce romanticamente o se l’amicizia si deteriora.
  • Concetto di sé e autostima: Una persona con bassa autostima può dubitare del proprio valore o sentirsi insicura riguardo alla propria attrattiva romantica. Questi dubbi interni possono indurli a evitare di esprimere i propri sentimenti per proteggersi dalla potenziale umiliazione del rifiuto.
  • Confusione di sentimenti: A volte non è facile distinguere tra amore platonico e romantico, soprattutto quando la relazione è molto stretta e profonda. Questo conflitto interno può portare all’indecisione e alla paura di agire secondo i dettami del cuore.
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Rigo Urán ha mostrato la sua collezione di magliette colombiane
NEXT Dua Lipa apre Mad Cool