La Nasa avverte su cosa accadrà quest’estate: “è un evento unico”

La Nasa avverte su cosa accadrà quest’estate: “è un evento unico”
La Nasa avverte su cosa accadrà quest’estate: “è un evento unico”

Il cielo notturno di quest’estate sarà adornato da un fenomeno astronomico eccezionale, quando una nova ricorrente, conosciuta come T Coronae Borealis (T CrB) o “Blaze Star”, diventa visibile sulla Terra senza bisogno di telescopi. Questo evento è previsto Settembre 2024.

T CrB è un sistema binario situato nella costellazione della Corona Boreale, a circa 3.000 anni luce dal nostro pianeta. Il sistema è composto da una nana bianca, un resto di una stella morta delle dimensioni della Terra con una massa paragonabile a quella del nostro Sole, e un’antica gigante rossa che viene lentamente privata dell’idrogeno dall’implacabile attrazione gravitazionale della sua stella affamata. vicino. Il suo ciclo di esplosioni termonucleari avviene circa ogni 80 anni.. L’ultima volta che questo fenomeno è stato osservato dalla Terra è stato nel 1946, e i modelli attuali suggeriscono che siamo sul punto di vedere una nuova eruzione.

La dottoressa Rebekah Hounsell, ricercatrice presso il Goddard Space Flight Center della NASA, sottolinea l’importanza di questo evento, non solo per la comunità scientifica ma anche per ispirare le nuove generazioni di astronomi. Secondo Hounsell, La possibilità di osservare direttamente un evento cosmico di tale portata ha il potenziale per motivare giovani e adulti a impegnarsi nella scienza spaziale.

Il processo alla base della nova prevede l’accumulo di idrogeno della gigante rossa sulla superficie della nana bianca, che alla fine innesca un’esplosione termonucleare. A differenza di una supernova, che segna la fine catastrofica di una stella, una nova come T CrB Non distrugge la nana bianca, ma piuttosto espelle il materiale accumulato in un lampo abbagliante, permettendo al ciclo di ripetersi..

Come osservare questo fenomeno?

Per localizzare la Corona Boreale nel cielo notturno, gli astrofili devono Cerca la curva delle stelle a forma di ferro di cavallo a ovest della costellazione di Ercole, dopo il tramonto durante i mesi estivi. La posizione di T CrB è stato trovato tra le due stelle più luminose dell’emisfero settentrionale, Arturo e Vega.

L’osservazione di T CrB non farà eccezione, con telescopi terrestri e missioni spaziali come il telescopio spaziale James Webb e l’Osservatorio Swift di Neil Gehrels, pronti a catturare dati attraverso lo spettro della luce visibile e non visibile.

Questo evento non offre solo uno spettacolo visivo, ma anche un’opportunità unica per far avanzare la nostra comprensione delle esplosioni stellari ricorrenti e dei processi stellari che le alimentano. Con strumenti come l’X-ray Polarimetry Explorer (IXPE) della NASA e il Fermi Gamma-ray Space Telescope, i ricercatori sperano di ottenere informazioni senza precedenti sui cicli di vita dei sistemi binari e sui potenti processi stellari che ancora esistono.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare