Campione di Bucaramanga: con un abbraccio a Dudamel e una giornata civica, il sindaco Beltrán ha festeggiato

Campione di Bucaramanga: con un abbraccio a Dudamel e una giornata civica, il sindaco Beltrán ha festeggiato
Campione di Bucaramanga: con un abbraccio a Dudamel e una giornata civica, il sindaco Beltrán ha festeggiato

Il sindaco di Bucaramanga (Santander), Jaime Andrés Beltrán, ha festeggiato allo stadio El Campín con l’allenatore della squadra del leopardo, Rafael Dudamel, il primo titolo nella storia della squadra di Santander. (Credito: Colprensa / @soyjaimeandres / X)

Nella notte di sabato 15 giugno, l’Atlético Bucaramanga ha vinto il suo primo titolo nel calcio professionistico colombiano, in 75 anni di storia, e il sindaco della capitale Santander, Jaime Andrés Beltrán, ha vissuto in prima persona questo momento memorabile nello stadio. . Nemesio Camacho El Campín, dove la squadra del Leopardo ha sconfitto il Santa Fe ai rigori, dopo una partita intensa in cui il club del Cardenal è riuscito a pareggiare la serie in una partita intensa giocata sotto un forte acquazzone.

Dopo il giro di incassi dal dischetto, che Conclusero 6-5, il cosiddetto colombiano Bukele, festeggiato per primo con il governatore del dipartimento, il generale in buona pensione, Juvenal Díaz, dalla tribuna ovest, e poi nella celebrazione successiva, quando i giocatori hanno ricevuto la coppa, si è stretto in un forte abbraccio con il direttore tecnico dei ‘bucaros’, Rafael Dudamel.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp

“Abbiamo vinto, vecchio, abbiamo vinto, vecchio. Dio benedetto, gli ha espresso il tecnico venezuelano, guardando il cielo, in un’immagine che i tifosi della squadra di Santander sicuramente non dimenticheranno.

Dopo la commossa celebrazione, ha sottolineato il presidente della ‘Città Bella’ che era arrivato con la figlia, che era stata la sorpresa per l’allenatore verdeoro, che già poteva festeggiare, dopo che è esploso sul palcoscenico sportivo più importante della capitale colombiana.

(Credito: @soyjaimeandres / X)

Il sindaco Beltrán, inoltre, ha mantenuto la parola data e, pubblicando sul suo account ufficiale della rete sociale, è stato incoronato campione, dopo aver perso 3 gol contro 2 al Campín, che ha pareggiato la serie, visto che all’andata avevano battuto il club del Cardenal. dalla minima differenza.

“È già stato firmato e dichiarato (…) Godiamocelo perché ce lo meritiamo (sic)”, trillava insieme al documento in cui si affermava che era stata presa la decisione di “riconoscere, celebrare e commemorare il trionfo della squadra da parte della città (…) nell’ambito di una giornata di integrazione e attività ricreative legate allo sport”.

Sebbene il decreto preveda che la giornata civica si applichi ai funzionari dell’Amministrazione Centrale Comunale, In una delle sezioni il settore privato è stato “ordinato” di fare lo stesso.

Alle celebrazioni di Bogotá era presente anche il governatore del Santander, generale (r), Juvenal Díaz, che ha anche espresso la sua soddisfazione per il momento storico vissuto dall’Atlético Bucaramanga, che dopo settant’anni e cinque anni è riuscito a vincere il suo primo campionato gli era sfuggito nel 1997, la prima e unica volta, fino a sabato, in cui aveva raggiunto quel livello.

“2 milioni di residenti di Santander oggi ringraziano infinitamente @ABucaramanga, @rafaeldudamel e tutti i giocatori per questa felicità. Se fosse l’ora delle stelle!!! (sic)”, trillò.

Ha pubblicato anche un video in cui sua madre, con la birra in mano, celebrava la prima stella della vita calcistica di Leopard.

“Mia madre festeggia la vittoria dell’Atlético Bucaramanga, aspettando 75 anni, li ha vissuti tutti (sic)”, ha espresso.

In precedenza, il responsabile del dipartimento aveva riferito che in diverse località di Santander erano disponibili dei maxischermi affinché i tifosi della squadra dei ‘bucaros’ potessero seguire tutti i dettagli della nuova finale della Betplay League nella quale sono risultati favoriti.

“Oggi noi Santander vivremo ancora una volta da protagonisti la festa del calcio. Sono nuovamente pronti i maxischermi in ogni angolo del reparto. #EsTiempoDeLaEstrella (sic)”, ha espresso sul social network.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare