Il giorno in cui Mauricio Isla decretò di essere il rinforzo di Colo Colo

Il giorno in cui Mauricio Isla decretò di essere il rinforzo di Colo Colo
Il giorno in cui Mauricio Isla decretò di essere il rinforzo di Colo Colo

Il mercato del Colo Colo non trova ancora rinforzi. Tuttavia, dopo la riunione del consiglio, Aníbal Mosa ha confermato che la lista è già stata ridotta al minimo e che è questione di giorni prima che le aggiunte inizino ad essere confermate. Uno dei giocatori che è con mezzo piede all’interno del Monumental è Mauricio Isla che, in questo momento, è in regime di concentrazione per la Copa América.

Huaso potrebbe essere una delle soluzioni che Almirón cerca sulla fascia destra della difesa. Óscar Opazo ha preso tutto il peso della stagione del primo semestre, senza avere un sostituto per soddisfare i gusti dell’allenatore. Per lo stesso, Il giocatore dell’Independiente si adatta perfettamente alle aspettative dell’allenatore perché, in più, aggiunge esperienza importante alla rosa.

Se la firma verrà confermata, il laureato dell’Università Cattolica potrebbe vedere realizzato uno dei suoi giovani desideri. Correva l’anno 2007 e, dopo qualche mese all’Udinese in Italia, l’allora promessa nazionale non se la passava bene, Volevo tornare nel nostro Paese e Colo Colo appariva tra le opzioni che più mi mancavano.

Questo è ciò che espresse in un’intervista in quegli anni. Con una presenza scarsa nel calcio italiano, Isla ha riconosciuto che “ho parlato con il mio rappresentante, gli ho detto che voglio andare via. C’è anche il Colo Colo e diversi club in Argentina. L’idea è giocare e guadagnarsi un posto in Nazionale. Ho parlato dell’argomento con Claudio Borghi tempo fa. (che a quel tempo dirigeva il Capo).”

Mauricio Isla spiega in dettaglio come diventare un nuovo giocatore del Colo Colo. | Immagine: Photosport.

Mauricio Isla spiega in dettaglio come diventare un nuovo giocatore del Colo Colo. | Immagine: Photosport.

Il desiderio di Mauricio Isla di giocare nel Colo Colo

L’allora Under 20 del Mondiale voleva ricominciare. “Per me è stato bello giocare in Italia, ma la cosa più importante è giocare e penso che non sarà una battuta d’arresto (il ritorno in Cile), perché non ho ancora esordito in Prima Divisione e La cosa migliore sarebbe iniziare in Cile e ancor di più in un club come il Colo Colo”.ha avvertito prima di spiegare le sue ragioni più profonde.

La famiglia tira e, per lo stesso motivo, Mauricio Isla stava analizzando seriamente il passaggio del Cacique. Inoltre, lo Huaso sa e sapeva che “Colo Colo è il club più grande del Cile e mi trovo molto bene con i giocatori che conosco da lì. Se arrivo, sarà una grande felicità per la mia famiglia e i miei amici che sono tutti di Colo Colo”.

A Colo Colo danno segnali di un possibile ingaggio dell’Isla

Tutto indica che il nativo di Buin, dopo la Copa América, terminerà il suo viaggio attraverso l’Independiente de Avellaneda e attraverserà nuovamente la catena montuosa. Il Popolare è un’opzione ferma e da DaleAlbo abbiamo potuto saperlo I colloqui tra le parti hanno dato ottimi risultati.

Tuttavia, nella leadership hanno messo panni freddi. Aníbal Mosa è intervenuto dopo la riunione straordinaria del consiglio e ha osservato che “Mauricio è un giocatore formidabile. L’Huaso è uno dei simboli della Golden Generation quindi non lo scoprirò da solo. “È nella lista dei giocatori che stiamo analizzando, quindi speriamo di parlare di nuovo con l’allenatore, darci nomi e darci il suo feedback”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV date e modalità di acquisto dei biglietti
NEXT Juan Fernando Cristo respinge le accuse di Olmedo López di presunto sostegno all’ELN: “Non credo a questa versione”