L’inettitudine avanza | I lavori che consentiranno la fornitura di gas a Salta subiranno altri due mesi di ritardo

L’inettitudine avanza | I lavori che consentiranno la fornitura di gas a Salta subiranno altri due mesi di ritardo
L’inettitudine avanza | I lavori che consentiranno la fornitura di gas a Salta subiranno altri due mesi di ritardo

Si tratta dell’inversione del Gasdotto Nord che il governo ha paralizzato per mesi in nome dello slogan “Non ci sono soldi”. Per evitare tagli alle forniture, la direzione di Milei ha chiesto alla Bolivia di venderci la risorsa per altri due mesi.

L’azienda statale Energía Argentina (Enarsa) ha annunciato una nuova clausola aggiuntiva al contratto con la Bolivia per garantire la fornitura di gas naturale durante i mesi di agosto e settembre. In questo modo, il governo intende mitigare un nuovo scenario di carenza di gas a causa del ritardo nel completamento della Reversione del Gasdotto Nord, un’opera chiave affinché il gas di Vaca Muerta possa rifornire case e industrie a Córdoba, Tucumán, La Rioja , Catamarca, Santiago del Estero, Salta e Jujuy.

“Il contratto di fornitura tra Argentina e Bolivia, che fornisce gas a 7 province del centro e del nord del Paese, scadeva il 31 luglio, dopo decenni di validità. Con il nuovo rinnovo, sarà prorogato di altri due mesi, con l’obiettivo che, una volta raggiunto il periodo di proroga, sarà completata l’inversione del gasdotto Nord e la domanda inizierà a essere coperta con le risorse di Vaca Muerta” i punti salienti nell’edizione di oggi del giornale Pagina 12.

Enarsa ha riferito che “il progetto di inversione del gasdotto TGN sarà operativo il 15 settembre, consentendo di trasportare nelle province settentrionali ulteriori 5 MMm3/giorno rispetto a quelle attuali e in una seconda fase altri 4 MMm3/giorno”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Air Canada offrirà voli giornalieri a partire dall’estate
NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare