Putin e Kim Jong-un firmano un accordo per aiutarsi a vicenda in caso di “aggressione”

Putin e Kim Jong-un firmano un accordo per aiutarsi a vicenda in caso di “aggressione”
Putin e Kim Jong-un firmano un accordo per aiutarsi a vicenda in caso di “aggressione”

La Corea del Nord e la Russia hanno firmato questo mercoledì un “Accordo di partenariato strategico globale” che include una clausola di difesa reciproca, secondo il presidente russo Vladimir Putin dopo il vertice con il leader nordcoreano Kim Jong-un.

Il documento firmato tra i due leader prevede “l’assistenza nel caso in cui uno dei due paesi venga attaccato”, ha detto Putin nelle dichiarazioni raccolte dall’agenzia russa Tass.

Putin ha ringraziato Kim Jong-un per il suo “incrollabile sostegno” all’invasione dell’Ucraina. Entrambi i leader hanno tenuto un vertice a Pyongyang (Corea del Nord) nel quale era prevista la firma di un nuovo trattato di partenariato strategico bilaterale.

Putin aveva anche annunciato che si sarebbe discusso di “un nuovo documento” che servirà da base per le relazioni bilaterali, all’inizio dell’incontro che si svolgerà al Palazzo Kumsusan della capitale nordcoreana, come riportato dall’agenzia russa TASS.

“La Russia apprezza il sostegno costante e incrollabile della Repubblica popolare democratica di Corea (nome ufficiale della Corea del Nord) alle politiche russe, anche nei confronti dell’Ucraina”, ha detto Putin.

Il leader russo ha apprezzato i “progressi significativi” ottenuti nella cooperazione tra i due paesi dopo il precedente vertice svoltosi sul territorio russo. Putin ha espresso fiducia che gli incontri a Pyongyang “saranno produttivi”.

Allo stesso modo, ha assicurato che Mosca “sta lottando contro decenni di politica imperialista imposta dagli Stati Uniti”. Putin ha insistito sul fatto che il rapporto tra Russia e Corea del Nord “si basa sull’uguaglianza e sul rispetto reciproci”, secondo il suo discorso all’incontro riportato dalla TASS.

Il vertice tra Putin e Kim si è svolto dopo una cerimonia di benvenuto nella piazza Kim Il-Sung, teatro delle principali parate e celebrazioni del regime nordcoreano.

Il presidente russo è atterrato mercoledì a Pyongyang. Oltre ad un nuovo trattato di partenariato strategico, i due leader dovrebbero suggellare la creazione di un “sistema di commercio e di pagamenti reciproci” che consentirà di evitare le sanzioni imposte ad entrambi i paesi dalla comunità internazionale, secondo quanto affermato dallo stesso presidente russo ha scritto in un articolo pubblicato dal quotidiano nordcoreano Rodong.

Molti analisti ritengono che il viaggio di Putin, che prevede di volare in Vietnam questo mercoledì per una visita di due giorni, possa servire ad approfondire i legami militari dopo l’accordo in questo campo che lui e Kim hanno firmato in un vertice dell’anno scorso nella regione russa dell’Amur.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cherquis Bialo ha denunciato le minacce del Conmebol al giornalismo sportivo
NEXT La parola di Tronco dopo lo scandalo di Neura: “Fantino non può licenziarmi…”